Focus Quanto partecipano le donne alla creazione dei fumetti Marvel e DC?

Quanto partecipano le donne alla creazione dei fumetti Marvel e DC?

Hannah Means Shannon, sulle pagine di Bleeding Cool, ha analizzato il numero di figure professionali di sesso femminile che nel corso del 2013 hanno partecipato alla produzione dei fumetti di Marvel e DC.
Le categorie prese in esame sono state 8: copertiniste, scrittrici, disegnatrici, inchiostratrici, coloriste, letteriste, editor e assistenti editor.

genderDECdc

In generale, nel 2013, la DC fa registrare una blanda tendenza positiva; la percentuale di donne presenti nei credits degli albi per ogni mese è stata di circa il 12%. I settori che hanno visto l’incremento maggiori sono stati disegno e inchiostrazione, favoriti principalmente dall’uscita di Justice League 23.3 – Dial E, disegnato da 21 artisti differenti di cui 10 erano donne.
Lievi cali invece per le letteriste e per le assistenti editor, sebbene quest’ultimo incarico sia comunque quello che fa registrare i più alti picchi di presenza femminile ( a febbraio le assistenti editor donna accreditate sono state il 45,5%).

Il giudizio finale sull’annata per le donne in DC da parte della Shannon è comunque positivo e di buon auspicio per una futura maggior crescita:

“Nel quadro generale, quasi tutta la DC si sta muovendo in direzione positiva. Solo 2 delle 8 categorie hanno una tendenza discendente, e comunque in maniera blanda. Come si può vedere dal grafico riassuntivo generale, la DC non presenta grossi scossoni, ma sarebbe bello vedere queste tendenze positive portare a una maggior crescita generale nel 2014.”

Per quanto riguarda la Marvel, invece, si può notare dal grafico riassuntivo come il 2013 abbia avuto una tendenza leggermente negativa. Le percentuali nei primi 6 mesi dell’anno sono state abbastanza stabili, ma, dopo aver toccato il picco a luglio con il 14,9% di presenze femminili accreditate, negli ultimi mesi dell’anno i numeri hanno continuato a scendere, fino a toccare a dicembre la quota minima di presenza (11%).

genderDECmarvel

Tra le sezioni, l’unica a presentare un netto trend positivo è quella delle copertiniste. Inchiostratrici e coloriste mostrano una tendenza in blanda crescita, mentre per tutto il resto il trend è negativo, con la sezione delle scrittrici che si segnala in maniera particolare.

A differenza della DC, che ha comunque avuto una presenza femminile per ogni sezione in ogni mese, la Marvel registra lo 0% di inchiostratrici e disegnatrici a maggio e agosto, anche se il record negativo è detenuto dalla sezione lettering, che in tutto il 2013 non ha fatto registrare una singola presenza femminile.

A fronte di questi dati, il giudizio della Shannon è parzialmente negativo, sebbene la soluzione a questo trend negativo sia facilmente alla portata della Marvel:

“In generale, la Marvel ha 3 categorie in crescita, 4 in decrescita e una totalmente priva di qualsivoglia presenza femminile. I trend negativi hanno un peso maggiore di quelli positivi, come si può vedere dal grafico riassuntivo generale, che è in declino, e gli ultimi mesi non sembrano essere stati un granché per la Marvel, ora che entriamo nel 2014. È molto semplice invertire la tendenza: basta assumere più donne. Ma come visto nella fine di questo 2013, la Marvel non sembra decisa a intraprendere questa direzione.”

Qui l’articolo completo.

Seguici sui social

56,012FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
19,723FollowerSegui

Ultimi articoli

Etna Comics 2020 è stata rinviata

L’organizzazione di Etna Comics, il festival del fumetto che si tiene a Catania, ha comunicato che l’edizione di quest’anno è stata rinviata.
liv stromquist

Migliori Fumetti 2019 – International: Svezia

Una selezione dei migliori fumetti pubblicati in Svezia nel corso del 2019, firmata dal giornalista e traduttore Fredrik Strömberg.
the long tomorrow

“The Long Tomorrow”, cambiare il futuro con una storia breve

The Long Tomorrow è una delle opere di fantascienza più influenti di sempre, capace di cambiare la storia del cinema, del fumetto e della letteratura.