Focus 13 strisce classiche che pensavate concluse (e invece vengono ancora pubblicate)

13 strisce classiche che pensavate concluse (e invece vengono ancora pubblicate)

Chi non ha mai letto né sentito parlare di Andy Capp o Phantom, Dick Tracy o Il Principe Valiant, Il Mago Wiz o Popeye, Sansone o B.C.? Tutti fumetti del passato, certo, provenienti da un’epoca che non c’è più: l’età dell’oro delle strisce quotidiane (daily strips).

Come è facile immaginare, i loro indimenticati creatori – artisti del calibro di Chester Gould o Lee Falk, Elzie C. Segar, Hal Foster, Johnny Hart, Rudolph Dirks – sono morti da tempo. Ma guai a dire “non ci sono più i fumetti di una volta”, perché quelle ed altre strips sono ancora pubblicate, giornalmente, su numerosi quotidiani e periodici. Semplici ristampe? Ebbene, no: per quanto suoni bizzarro, alcuni fumetti d’antan come Dick Tracy o Phantom – e persino l’ormai secolare Katzenjammer Kids (Bibì e Bibò, nella traduzione italiana dai tempi del Corriere dei Piccoli) sono realizzati tutt’ora, da autori che hanno raccolto l’eredità dei creatori originali.

Scritte e disegnate da fumettisti spesso sconosciuti (con qualche eccezione), e con risultati artistici alterni, le strips ‘classiche’ ancora in attività sono più numerose di quanto si creda. E disponibili quasi sempre anche online. Per questo abbiamo pensato di presentarvene una dozzina: seguendo i link potrete facilmente farvi un’idea di come appaiano ai giorni nostri. E leggendo le prossime pagine, potrete scoprire qualche sorpresa sui loro autori, fra i quali – eccezione tra le eccezioni – un fumettista ormai novantenne che, da solo, continua ancora a realizzare la sua serie, da ormai 60 anni. Un record.

Seguici sui social

51,774FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,492FollowerSegui

Ultimi articoli

Sara Pichelli sarà ospite di Lucca Comics & Games 2019

La fumettista Sara Pichelli sarà tra gli ospiti della prossima edizione di Lucca Comics & Games in collaborazione con Panini Comics.

Cosa c’è in “Fumo di China” di settembre 2019

"Fumo di china" di settembre 2019 contiene un focus sul fumettista britannico John Bolton presente con un'intervista e un'illustrazione in copertina.

Il primo ministro inglese: «O Brexit o mi arrabbio come Hulk».

In una intervista il primo ministro inglese Boris Johnson ha paragonato se stesso e la Gran Bretagna all'eroe Marvel Hulk.