News Un anno di Fumettologica

Un anno di Fumettologica

Oggi Fumettologica compie un anno. Andavamo online per la prima volta il 22 ottobre 2013 e salutavamo il fumetto. È stato un anno bello pieno, nel quale abbiamo pubblicato oltre 2500 articoli. Faremo un punto della situazione con calma, dopo Lucca Comics&Games, che pensiamo essere il momento giusto per fermarsi a riflettere (anche su di noi).

Per il nostro primo compleanno, però, qualcosa abbiamo preparato. Ovvero l’annuncio delle nuove firme che ci prepariamo ad accogliere nelle prossime settimane: Diego Ceresa, il ‘maestro’ italiano del lettering (online da domani, con la nuova column “Calligrafica”); Stefano Misesti, forse il più surreale tra i fumettisti italiani di oggi, che pubblicherà settimanalmente una tavola su questi schermi (alternando ben tre ‘serie’, tra cui il ritorno del suo Maciste); Boris Battaglia, ex-editore, critico militante – se il termine ha ancora un senso, oggi – e brillante polemista; Andrea Plazzi, editor e animatore culturale cui dobbiamo molto, grazie all’insistente impegno nella valorizzazione di autori come Will Eisner o Leo Ortolani.

Ringraziamo con affetto, quindi: senza di voi non saremmo arrivati fin qui. E per festeggiare il nostro piccolo-ma-grande traguardo, sorridiamo e strizziamo l’occhio con un bel disegno del nostro Tuono Pettinato!

tippiauguri

Seguici sui social

51,774FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,495FollowerSegui

Ultimi articoli

“Ramo”, un delicato racconto su morte e amore

In anteprima presentiamo ben sedici pagine da “Ramo”, graphic novel di Silvia Vanni, già autrice di “Salomè” e “La città dei cuori innocenti”.
planetes omnibus manga Makoto Yukimura

“Planetes”, un romanzo di formazione nello spazio

"Planetes" di Makoto Yukimura è un manga di hard sci-fi ma al cui centro di tutto rimane il concetto di amore ed empatia tra esseri umani.
diario vitt jacovitti

Diario Vitt, Lupo Alberto e Sio: 70 anni di diari a fumetti

La storia dei diari scolastici a fumetti, a partire dal secondo dopoguerra e dal mitico Diario Vitt, fino ai più recenti lavori di Sio.