Mondi POP Animazione Quanto sono tristi i cartoni animati?

Quanto sono tristi i cartoni animati?

In un articolo per la rivista Grantland il giornalista Shea Serrano – seguendo un criterio del tutto personale – si diverte a stilare una classifica dei cartoni animati in base alla loro tristezza. «Si va dall’1 per cento – che è triste come quando ti cade il telefono e si rompe lo schermo – al 100 per cento – che è una tristezza devastante e brutale – debilitante anche se provata indirettamente.» Perché forse non ce ne accorgiamo subito, ma i cartoni animati per bambini sono tristissimi.

6% – Ralph Spaccatutto

8% – Red e Toby nemiciamici, 1981

9% – Coraline

11% – Cars

15% – La Bella e la Bestia

17% – Frozen

19% – Toy Story 3

23% – Il gigante di ferro

25% – Mulan

28% – Rapunzel

33% – Aladdin

http://www.youtube.com/watch?v=L4UcGftJJqk

36% – Cenerentola

39% – Biancaneve e i sette nani

41% – La sirenetta

44% – WALL-E

47% – Lilo & Stitch

50% – Il libro della giungla

53% – James e la pesca gigante

61% – Bambi

63% – Il gobbo di Notre Dame

67% – Il re leone

71% – Big Hero 6

75% – Alla ricerca della Valle Incantata

81% – Pinocchio

87% – Alla ricerca di Nemo

100% – Up

Seguici sui social

51,797FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,497FollowerSegui

Ultimi articoli

Sara Pichelli sarà ospite di Lucca Comics & Games 2019

La fumettista Sara Pichelli sarà tra gli ospiti della prossima edizione di Lucca Comics & Games in collaborazione con Panini Comics.

Cosa c’è in “Fumo di China” di settembre 2019

"Fumo di china" di settembre 2019 contiene un focus sul fumettista britannico John Bolton presente con un'intervista e un'illustrazione in copertina.

Il primo ministro inglese: «O Brexit o mi arrabbio come Hulk».

In una intervista il primo ministro inglese Boris Johnson ha paragonato se stesso e la Gran Bretagna all'eroe Marvel Hulk.