Focus 10 illustratori africani (per ragazzi) da scoprire

10 illustratori africani (per ragazzi) da scoprire

Golden Baobab è una organizzazione letteraria ganese nata per promuovere e far conoscere il mondo dell’illustrazione per ragazzi di autori africani. Si tratta di autori che difficilmente riescono ad affermarsi nel loro continente; talvolta emigrano in paesi del cosiddetto primo mondo, portandosi a presso un background culturale denso di tradizione e influenzato da un immaginario lontano ai nostri occhi, ma estremamente ricco.

Golden Baobab promuove gli illustratori di origine africana anche tramite un premio, il Golden Baobab Prize for African Illustrator. Grazie a una selezione dei dieci migliori giovani illustratori finalisti del premio – realizzata da OkayAfrica – abbiamo la possibilità di scoprire il mondo dell’illustrazione africana.

Ecco di seguito i dieci disegnatori.

Gyimah Gariba (Ghana)

AfriIllu1

Gyimah Gariba vive e lavora a Toronto. Attualmente è al lavoro su un progetto di animazione 3D basato su un racconto tradizionale ashanti Kwaku Anansi; in passato ha lavorato anche per Cartoon Network. È presente su Instagram e il su Tumblr.

Zineb Benjelloun (Marocco)

AfriIllu2

Zineb Benjelloun, nato a Casablanca, è immigrato in Francia. Inizia lavorando per la televisione, ma passa poi a realizzare vari libri per ragazzi. Dichiara di trarre ispirazione dall’iconografia e dai paesaggi africani: «compongo gran parte dei miei disegni a partire da fotografie […] non invento niente, tranne il punto di vista e la composizione».

Xanele Puren (Sud Africa)

AfriIllu3

La ventiseienne di Cape Town Xanele Puren realizza illustrazioni dai colori vivaci e dai contorni giocosamente infantili. È cofondatrice di See-Saw-Do, una organizzazione che progetta colorati spazi per bambini.

Mokoena Kobeli (Sud Africa)

AfriIllu4

L’artista di Johannesburg dichiara di trarre ispirazione dall’animazione francese, dalla fotografia di moda, dai graphic novel e dal cinema indipendente. Il suo tratto è espressivo e arricchito da colori intensi. Qui la sua pagina Behance.

Setor Fiadzigbey (Ghana)

AfriIllu5

Setor Fiadzigbey è un disegnatore autodidatta che ha lavorato sia nell’editoria per ragazzi che nell’animazione. Attualmente, lavora per il BZL Illustration Studio.

Wesley van Eeden (Sud Africa)

AfriIllu6

Wesley van Eeden vive a Durban e i suoi lavori sono fortemente influenzati dalla vita urbana e dalla street art. Dichiara: «Amo l’idea che le immagini che produco possano avere un’influenza positiva su chi le vede».

Shan Fishcher (Sud Africa)

AfriIllu7

Fishcher vive a Città del Capo; è attiva principalmente nel campo dell’animazione. Le sue illustrazioni sono caratterizzate da figure intense e colori brillanti.

Lorraine Alvarez Posen (Sud Africa)

AfriIllu8

Lorraine Alvarez Posen lavora nell’animazione (2D e 3D). Il suo stile contraddistinto da linee sottili ricorda il passato dell’animazione americana.

Rob Foote (Sud Africa)

AfriIllu9

L’immaginario visivo di Foote è influenzato dai lavori di Chris Beatrice e Shuan Tan. Lavora sia per l’editoria che per il cinema.

Jillian Slabbert (Sud Africa)

AfriIllu10

Slabbert è specializzata nel collage. I suoi lavori sono dinamici e ricchi di colori. Al momento è al lavoro sul suo primo libro per ragazzi.

Seguici sui social

49,567FansMi piace
1,505FollowerSegui
2,645FollowerSegui
17,671FollowerSegui

Ultimi articoli

tra mille richiami superficiali e nessuna profondità sostanziale

“Kokoro”, Igort nel cuore del Giappone

"Kokoro" di Igort è un viaggio in Giappone fatto di immagini frammentate e idee raccolte dall'autore quando ci ha vissuto o durante le sue riflessioni.
ryu delle caverne ishinomori manga jpop

Radar. 12 fumetti da non perdere usciti questa settimana

Una selezione di alcuni dei fumetti pubblicati in settimana, che secondo noi meritano la vostra attenzione. Per preparare un weekend di buone letture.

È morto il fumettista Alberico Motta

È morto oggi all’età di 81 anni Alberico Motta, storico autore umoristico italiano, noto soprattutto per la sua collaborazione con l’editore Bianconi.