Radar. 7 fumetti da non perdere usciti questa settimana

Catarsi (Bao Publishing). Il nuovo fumetto di Luz, fumettista scampato alla strage di Charlie Hebdo. Qui un lungo articolo di approfondimento.

catarsi

Fugazi Music Club (Bao Publishing). È il graphic novel del polacco Marcin Podolec, classe ’91, che racconta la storia del più famoso club musicale di Varsavia.

Dottor Strange & Dottor Destino – Trionfo e Tormento (Panini Comics). Un graphic novel Marvel del 1989, firmato Roger Stern, Mike Mignola e Mark Badger. Strange e Destino scendono nell’Inferno per liberare la madre di Destino. Per farlo dovranno vedersela con Mefisto. Una storia che Panini ripropone nella linea editoriale Grandi Tesori Marvel, in volume cartonato e di grande formato.

Orfani: Ringo 12 (Sergio Bonelli Editore). L’ultimo numero di Ringo, che tira le somme della seconda stagione di Orfani, la serie creata da Roberto Recchioni ed Emiliano Mammucari.

Quello che mi sta succedendo (Eris Edizioni). È il graphic novel dell’autore underground spagnolo Miguel Brieva. La trama:

Victor è un giovane precario senza stabilità, che passa da un impiego poco dignitoso all’altro. Una mattina si ritrova nel bagno di casa circondato da allucinazioni e amici immaginari e giorno dopo giorno scivola sempre più in un vortice di deliri onirici che gli mostrano però una visione più lucida e sincera della realtà di quella propinata da telegiornali e media.

Qui un’anteprima.

Dall’estero:

aryoles

L’amour sans peine (L’association). Il nuovo fumetto di François Ayroles, che si aggiunge a una corposa e notevole produzione di cui purtroppo in Italia si è visto poco e nulla. Una storia di amicizia e amore, piena di parole e disegnata con un’inconfondibile linea chiara. Ma al passo coi tempi.

Step Aside, Pops: A Hark! A Vagrant Collection (Drawn & Quarterly). La nuova raccolta cartacea di Hark! A Vagrant, il webcomic della canadese Kate Beaton, tra i più famosi e premiati in circolazione (ancora inedito in Italia).