10 fumetti da non perdere a Lucca Comics 2015

Lucca Comics & Games 2015 incombe, e gli editori italiani sono pronti a sparare le migliori cartucce disponibili per quel “Natale anticipato” che Lucca rappresenta nel settore fumettistico. Fra presentazioni in anteprima e volumi distribuiti in contemporanea su librerie e stand, ecco la nostra ‘guida’ alle uscite lucchesi più attese e/o più interessanti (escluse quelle in distribuzione già dalla scorsa settimana). Una selezione per non farsi trovare impreparati al diluvio di pubblicazioni in arrivo da questo giovedì nella cittadina toscana (e alle code del weekend per accaparrarsele).

Leggi anche: 15 incontri che dovreste seguire a Lucca Comics 2015

La scuola senza pudore vol.1, di Go Nagai (J-Pop)

scuola-senza-pudore-nagai

Chi l’avrebbe mai detto? La più importante creazione di Nagai (robottoni esclusi, ok) e la più controversa, Harenchi Gakuen arriva finalmente in Italia, a quasi 50 anni dall’uscita nel 1968. Ambientato in una scuola elementare in cui tutti, dagli insegnati agli alunni, sono ossessionati dal sesso, La scuola senza pudore fu il primo bestseller di Nagai (e serie di punta nei primi anni del magazine Shonen Jump). Una celebre scena – una gonnellina alzata – fu imitata in talmente tante scuole da suscitare la reazione dell’Associazione dei genitori, con l’effetto di rendere Harenchi Gakuen una satira della società giapponese tra le più “scandalose” di sempre.

Polpette Spaziali, di Craig Thompson (Rizzoli Lizard)

thompson polpette spaziali

Dopo tre anni di lavoro, Craig Thompson torna sugli scaffali con una space opera. La protagonista è la piccola Violet Marlocke, che viaggerà per lo spazio, insieme a un gruppo di amici bizzarri, alla ricerca del padre scomparso. Come già nel suo Addio, Chunky Rice, Thompson mette al centro il tema dell’amicizia, e lo sviluppa in toni fiabeschi. Un lavoro rivolto in primis a un pubblico di giovanissimi, in attesa di ritrovare l’autore – in coppia con il francese Edmond Baudoin – immerso in atmosfere più vicine a quelle di Blankets o Habibi. Qui la nostra recensione.

In God We Trust, di Winshluss (Comicon Edizioni)

god

L’eclettico autore francese torna a breve distanza dalla pubblicazione in Italia della sua opera più apprezzata Pinocchio (sempre Comicon Edizioni). Vincent Paronnaud (alias Winshluss), dopo aver raccontato a modo suo la storia di Pinocchio (ce ne parlò in una intervista), si cimenta ora in una impresa ancor più complessa ed epica: reinterpretare la Bibbia. La complessa satira di Winshluss è tenuta insieme da tavole complesse e spettacolari (come possiamo vedere dalla nostra anteprima). L’autore sarà presente durante il festival.

Topolino incontra Sio, di Sio, Mastantuono e Intini (Panini / Disney)

sio-topolino

Per l’autore di Scottecs, l’approdo alle pagine di Topolino sembra proprio la consacrazione a “fumettista italiano dell’anno”. I suoi fans giubilano, i disneyòfili lo attendono incuriositi, e i suoi detrattori si stropicciano gli occhi: erano anni che non si vedeva un “nuovo ingresso” tra le fila degli autori disneyani tanto discusso e atteso. Proprio per questo Panini Comics tenta un’operazione inedita: un albetto speciale che raccoglie alcuni storyboard realizzati da Sio per le sue prime storie disneyane. Una prima volta che suona come un piccolo, originale evento editoriale. Qui, invece, un’assaggio delle sue storie disegnate dagli autori Disney e pubblicate su Topolino 3127 in uscita il 28 ottobre.

Diari di Massacri, di Shintaro Kago (Hikari)

kago diari massacro

Terzo volume di Shintaro Kago pubblicato in Italia, come di consuetudine da Hikari/001 Edizioni. Continua il viaggio nel mondo distorto e perverso dell’autore giapponese rivelazione degli ultimi anni. Stavolta, il mangaka esce dai contesti moderni che avevano contraddistinto buona parte delle sue opere viste in Italia finora, per raccontare 13 storie inquietanti e grottesche ambientati nel Medioevo giapponese. La prima storia del volume si può leggere qui. Kago sarà ospite della manifestazione lucchese, dopo aver vinto l’anno scorso il premio Gran Guinigi nella categoria miglior fumetto breve con Uno scontro accidentale sulla strada per andare a scuola può portare a un bacio?.

Ugo Foscolo indagatore dell’incubo, di Davide La Rosa (SaldaPress)

ugo-foscolo-la-rosa

La prima uscita del ‘La Rosa Universe’, dove gli scrittori italiani di secoli fa vengono reinventati e poi scaraventati in avventure fantastiche che nulla hanno a che fare con lo scrivere. In questo volume, il famoso poeta di Zante dovrà indagare su una serie di orrori – un mostro fatto con parti di salumi, un demone babilonese vermiforme, una strana invasione di resuscitati e molto altro ancora – ma, soprattutto, dovrà affrontare una spietata organizzazione che, nell’ombra, sta architettando il solito piano diabolico ai danni del Mondo. Qui l’anteprima.

Aldobrando, di Gipi (da Bruti)

bruti

Del primo card game creato da Gipi abbiamo parlato più volte nei mesi scorsi. La sorpresa di vedere il massimo autore italiano impegnato in un gioco fantasy, per molti, sarà pari solo alla curiosità per il fumetto contenuto nella confezione di Bruti. Si intitola Aldobrando, è lungo 20 pagine, e narra di un ragazzo che si trova a “lasciare una vita di assoluta inconsapevolezza per finire in un mondo spietato” che lo metterà alla prova, “trasformandolo completamente”. Qui le prime pagine in anteprima.

Astrogamma, di LRNZ (Bao Publishing)

astrogamma

Dopo l’esordio fortunato di Golem (che gli è valso il Premio Boscarato come miglior disegnatore), LRNZ pubblica Astrogamma, il suo secondo graphic novel sempre per Bao Publishing. Uscito in una prima versione a puntate sulla rivista aperiodica Hobby Comics (conclusasi nel 2013), il libro viene ora ripresentato in una nuova veste, con circa un terzo delle tavole completamente ridisegnate. La trama, in breve: la terra è sconvolta da un sommovimento della Natura che capovolge lo schema darwiniano; l’Uomo si ritrova all’ultimo posto nella catena alimentare. Tre giovani amici si trovano improvvisi testimoni della catastrofe e cercheranno a tutti i costi di salvare il pianeta, anche a costo di tremende trasformazioni. Stilisticamente, è evidente l’ispirazione al fumetto giapponese post-apocalittico e visionario (Devilman di Go Nagai su tutti). Come in Golem, uno dei temi centrali è la trasformazione dell’individuo come chiave di volta della salvezza dell’umanità. Il libro conferma il grande talento grafico di LRNZ (qui coadiuvato ai testi da Alessandro Caroni), ma anche una matura consapevolezza narrativa. Di grande impatto è la copertina lenticolare. Qui un’anteprima del volume.

Blast Vol. 4, di Manu Larcenet

blast-4-larcenet-coconino

Il quarto e conclusivo volume di uno dei fumetti francesi più importanti degli ultimi anni. Blast è la storia di un vagabondo perseguitato dalla polizia e, soprattutto, da inquietanti turbe interiori; un racconto oscuro che indaga i risvolti più sordidi della solitudine e della malattia. In Blast, Larcenet è alle prese con una narrazione lenta ed elaborata, espressa tramite tavole dal segno e dai toni cupi, lontani da quel morbido tratto cartoonesco che nei lavori precedenti, con un efficace contrasto tra serietà dei temi e vivacità dei colori, aveva messo al servizio di racconti estremamente personali come il premiato Lo scontro quotidiano. Qui un’approfondimento sull’opera in generale e qui l’anteprima di questo quarto volume.

The Graveyard Book, di Neil Gaiman e P. Craig Russell (NPE)

gaiman

L’adattamento a fumetti dell’omonimo romanzo di Neil Gaiman: The Graveyard Book. Una storia fantasy, rivolta ai più piccoli, pubblicata nel 2008 e da noi nota anche con il titolo Il figlio del cimitero. Il fumetto è stato realizzato da Philip Craig Russell – che in passato ha lavorato spesso con Gaiman, a partire da Sandman – in collaborazione con altri disegnatori come Kevin Nowlan, Tony Harris, Scott Hampton e Jill Thompson. All’estero è stato pubblicato in due volumi, in Italia è raccolto per la prima volta in assoluto in un unico tomo. Qui un’anteprima.

***

Bonus:

Monster Allergy: riedizione e inedito (Tunué)

monster allergy 30

Tunué presenterà il primo volume (di due) della raccolta integrale del cult per ragazzi Monster Allery. La saga, creata da Katja Centomo, Francesco Artibani, Alessandro Barbucci e Barbara Canepa, è stata pubblicata dal 2002-2003 da Disney Italia sotto l’etichetta Buena Vista Comics, per un totale di 29 uscite mensili. Inoltre, per chiudere la storia, l’editore ha realizzato Monster Allergy numero 30. L’episodio inedito, intitolato Il cimitero dei domatori, porta a conclusione la serie rimasta in sospeso dal 2003.

Fare Fumetti, di Davide Toffolo

toffoloff

Sono passati 15 anni dalla pubblicazione di questo saggio sul fare fumetti spiegato a fumetti di Davide Toffolo, musicista e autore delle storie dei Cinque Allegri Ragazzi Morti e di graphic novel come Pasolini e Carnera, la montagna che cammina. Panini Comics lo ripropone in una nuova edizione. 13 lezioni, dall’ideazione della storia al suo posizionamento sul mercato.

Loading...