La nuova copertina del New Yorker è un’animazione di Chris Ware

La copertina del nuovo numero del New Yorker, in uscita questa settimana in America, si intitola Mirror ed è realizzata dal fumettista americano Chris Ware, autore del graphic novel Jimmy Corrigan. Il magazine l’ha presentata sul prorio sito web come un’animazione. Si tratta, quindi, della prima vera e propria ‘copertina animata’ nella storia del New Yorker dopo diverse sperimentazioni con le GIF.

La cover nasce dalla collaborazione tra la rivista e il programma radiofonico This American Life condotto da Ira Glass, per il quale in precedenza Ware aveva già realizzato alcuni corti animati. Il fumettista ha lavorato all’illustrazione sulla base di uno spezzone radio fornito da Glass. In seguito l’animazione è stata realizzata in collaborazione con il regista John Kuramoto. Il soggetto dell’illustrazione/animazione è Hanna Rosin (giornalista di NPR e scrittrice per The Atlantic e Slate) e sua figlia. La storia ruota attorno al rapporto tra madre e figlia adolescente, un tema che ha toccato da vicino l’esperienza genitoriale dello stesso Ware – come ha spiegato al New Yorker – e una questione che coinvolge anche Hillary Clinton.

nyware2