Hermann vince il Grand Prix di Angoulême

Dopo le polemiche, il Festival International de la Bande Dessinée di Angoulême trova un vincitore per il proprio Grand Prix. Un comunicato ufficiale dell’organizzazione ha reso noto che a essere insignito del premio, quest’anno, sarà Hermann, eclettico autore belga di opere note anche da noi come ComancheJeremiah, Le torri di Bois-Maury e Sarajevo Tango.

Come da consuetudine, l’autore diventerà presidente della giuria della prossima edizione del festival (a lui sarà dedicata una grande mostra retrospettiva nella prossima edizione; inoltre realizzerà l’affiche del 2017), succedendo al giapponese Katsuhiro Otomo, vincitore dello scorso anno.

Il settantasettenne Hermann – al secolo Hermann Huppen – è stato scelto fra tre candidati selezionati dagli autori di fumetto francesi. Insieme a lui c’erano lo sceneggiatore inglese Alan Moore e la disegnatrice francese Claire Wendling.