News Anteprime "Qvando c'era lvi", la satira antifascista di Antonucci e Fabbri

“Qvando c’era lvi”, la satira antifascista di Antonucci e Fabbri

Dopo aver pubblicato i fumetti di satira religiosa Gesù. La Trilogia e V for VangeloAntonucci e Fabbri tornano con il nuova serie a fumetti: Qvando c’era lvi. Il primo numero verrà presentato in anteprima da Shockdom a Romics, il prossimo 7 aprile, e verrà distribuito in edicola dal 15 dello stesso mese.

Leggi anche: Il vandalismo contro Shockdom a Romics. La posizione dell’editore

quando c'era lui antonucci fabbri shockdom

Il fumetto, un mix di politica, satira antifascista e nostalgia, racconta di un gruppo di nostalgici del terzo millennio che decide di riportare in vita Benito Mussolini ed affidargli di nuovo le sorti di un Paese che, in fondo, lo ama ancora. Con l’aiuto di un ex ufficiale nazista esperto di genetica, Mussolini torna in vita, ma qualcosa va storto: il Dvce è tornato, ma non è più lo stesso.

«Vogliamo tornare ad un tipo di fumetto che in Italia ha avuto una grande tradizione, partita da Frigidaire, passando per Cannibale, il Male e tutta la controcultura degli anni Settanta, che si scagliava ferocemente sui tabù sociali, colpendo i nervi scoperti della società contemporanea», ha detto Antonucci nel comunicato stampa. «Il ruolo politico della satira e del fumetto è proprio quello di scandalizzare, altrimenti non è efficace, e dev’essere satira di qualità, che non si ferma alla superficie delle cose ma va al nocciolo del problema».

«Fare fumetti satirici in maniera adulta significa usare un linguaggio giocoso per dire cose spietate» ha aggiunto Fabbri. «Noi vogliamo far ridere, non significa che stiamo scherzando, e in questo senso i fumetti sono uno strumento molto potente, se affilati a dovere – del resto, la redazione di Charlie Hebdo faceva fumetti, mica giornalismo. […] La nostra ispirazione: usare il linguaggio accessibile del fumetto per comunicare idee satiriche, feroci e sovversive».

Di seguito, in anteprima, presentiamo le prime tavole dal primo numero di Qvando C’era Lvi.

quando c'era lui antonucci fabbri

quando c'era lui antonucci fabbri shockdom

quando c'era lui antonucci fabbri shockdom

quando c'era lui antonucci fabbri shockdom

quando c'era lui antonucci fabbri shockdom

quando c'era lui antonucci fabbri shockdom

Leggi anche: Dal Vernacoliere a Los Angeles, passando per il Troio. Intervista a Andrea Camerini

Seguici sui social

55,989FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
19,720FollowerSegui

Ultimi articoli

I poster del cinema e della tv secondo Francesco Francavilla

Francavilla è un fumettista e illustratore italiano che risiede nel nordamerica. Realizza spesso illustrazioni ispirate al cinema e alle serie televisive.
skreemer fumetto

Sunday Page: Peter Milligan su “Skreemer”

Per la rubrica Sunday Page, questa settimana ospitiamo il fumettista Peter Milligan, che discute una tavola di "Skreemer" di Steve Dillon e Brett Ewins.
rebibbia quarantine zerocalcare

L’episodio finale di “Rebibbia Quarantine”, la serie di Zerocalcare

Nel corso della puntata di Propaganda Live di questa settimana, Zerocalcare ha presentato il terzo episodio della serie animata "Rebibbia Quarantine".