Rubriche #tavolidadisegno Nello studio di Cristina Portolano

Nello studio di Cristina Portolano

Siamo entrati nello studio di Cristina Portolano, fumettista napoletana residente a Bologna. È autrice del graphic novel autobiografico Quasi signorinauscito da pochi giorni per l’editore Topipittori (a QUESTO LINK un’anteprima). Le fotografie sono di Emanuele Rosso.

portstudio1
A che progetti stai lavorando attualmente?

Ultimamente sto scrivendo una nuova storia lunga. Ce l’ho in testa da 3 anni ma soltanto adesso si sta ben definendo per poter diventare davvero una storia. Prendo molti appunti, anche mentre faccio altre cose, ma a un certo punto ti devi concentrare e farli diventare qualcosa di senso. Poi porto avanti piccole collaborazioni, illustrazioni, e cerco di vivere serenamente, prima di tutto.

portstudio6
portstudio11

Che strumenti e tecniche usi per disegnare?

Parto sempre dal disegno. Disegno con il pastello blu, poi ripasso a matita e inchiostro tutto con una penna (Pentel japan). Oppure uso un pennello e la china. Poi dipende o lascio il disegno in bianco e nero o coloro a photoshop.

portstudio4
portstudio2
Hai delle abitudini da rispettare prima di metterti al lavoro?

Abitudini vere e proprie no ma cerco di stare sempre a stomaco pieno. Quindi colazione la mattina, pranzo, e cena sono obbligatori. Ultimamente ho degli orari da casa di riposo. Il caffè solo la mattina e non fumo più da 3 anni.

portstudio7

La corrispondenza con Barbie raccontata in Quasi signorina
La corrispondenza con Barbie raccontata in Quasi signorina

Quali sono per te gli autori e le opere di riferimento?

Opere di riferimento dell’adolescenza ma che continuano a piacermi sono: Persepolis di Marjan Satrapi, Pasolini di Davide Toffolo, Brian the Brain di Miguel Angel Martin e Diario di una ragazzina di Phoebe Gloeckner. Invece gli autori che sono diventati di riferimento dai 20 anni in poi sono: David.B, Rutu Modan, Adrian Tomine, Jessica Abel, Igort, Anke Feuchtenberger e Stefano Ricci.

portstudio9
portstudio10

Sulla scrivania/nello studio tieni un oggetto a cui sei particolarmente affezionata?

Si, sulla scrivania tengo una piantina grassa che non riesco a capire se sto riuscendo a tenere in vita o meno da un paio d’anni. Averla davanti agli occhi mi aiuta a capire lo stato delle cose. Purtroppo sono una persona distratta e se non mi ricordi le cose o non mi si palesano davanti non le capisco e non me le ricordo.

portstudio8

Seguici sui social

51,051FansMi piace
1,630FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,200FollowerSegui

Ultimi articoli

I supereroi americani in dipinti cinesi

L’illustratore cinese Jacky Tsai è autore di illustrazioni nella quali immagina i supereroi americani all’interno di dipinti tradizionali cinesi.

Le locandine immaginarie di “Millennium Actress” di Satoshi Kon

"Millennium Actress" raccontava di una attrice protagonista di film (immaginari) di cui Satoshi Kon aveva realizzato delle splendide locandine.
liefeld nuovo team

Rob Liefeld è al lavoro su un nuovo team di supereroi

Alcuni giorni fa Rob Liefeld ha postato su Instagram un paio di disegni che rappresentano un nuovo eroe e un gruppo di tre personaggi in costume.