Il rapporto di Zerocalcare con le dediche

Repubblica.it ha pubblicato una curiosa video intervista a Zerocalcare, in cui il fumettista racconta il suo rapporto con le sessioni di dediche – una pratica comune per gli autori di fumetto. Chiunque abbia partecipato a un incontro di Zerocalcare con firmacopie sa bene che bisogna avere pazienza: la fila per un disegno sull’albo può durare molte ore ed essere sfiancante, ma per i fan può anche riservare sorprese e soddisfazioni.

Nell’intervista Zerocalcare racconta in modo molto simpatico le richieste più assurde che gli vengono fatte durante questi incontri, che spesso coincidono con le presentazioni dei libri. L’autore è infatti molto disponibile e tende ad accontentare tutte le domande dei lettori. Uno dei personaggi più richiesti continua a essere l’armadillo. Poi c’è Darth Vader, che però è «tutto nero e richiede uno spreco di pennarelli gigantesco». Per questo Darth Vader – ma anche Ken il guerriero – è uno dei personaggi che Zerocalcare preferirebbe non disegnare. Ci scherza su, mica per altro, è solo una questione pratica: «dilatano troppo il tempo della dedica».