Dylan Dog n. 369 sarà scritto da Ratigher e disegnato da Bacilieri e Montanari e Grassani

Durante la conferenza sui 10 anni di Dylan Dog Color Fest tenutasi oggi pomeriggio al festival Be Comics! di Padova, Franco Busatta, co-curatore di Dylan Dog assieme a Roberto Recchioni, ha annunciato che il numero 369 della testata regolare, in edicola a maggio, sarà sceneggiato da Ratigher e disegnato a più mani da Paolo Bacilieri (FunNapoleoneZeno Porno, Sweet Salgari) e Montanari e Grassani, che si alterneranno alle matite.

L’albo, come ci hanno raccontato Busatta e Bacielieri dopo la conferenza, si intitolerà Graphic Horror Story e sarà incentrato su un autore di graphic novel ispirato graficamente allo scrittore statunitense David Foster Wallace, noto in particolare per il romanzo Infinite Jest. Nella storia questo personaggio realizzerà un fumetto con Dylan Dog su delle piastrelle. Le sequenze con protagonista l’autore di graphic novel saranno disegnate da Paolo Bacilieri, mentre le sequenze sulle piastrelle con la storia di Dylan Dog saranno disegnate da Montanari e Grassani.

Per Bacilieri si tratta del debutto sulla testata mensile di Dylan Dog. In precedenza aveva lavorato sul personaggio realizzando due storie brevi: Buggy e Il mostruoso banchetto, apparse rispettivamente su Dylan Dog Color Fest n. 12 e Dylan Dog Magazine n. 2. Montanari e Grassani, invece, sono due veterani del personaggio: la loro prima storia realizzata per il mensile risale al 1986, sul numero 3, intitolato Le notti della luna piena. Per Ratigher si tratta della seconda storia sceneggiata dopo In fondo al male, pubblicata su Dylan Dog n. 351 nel novembre del 2015.

Loading...
  • Michele Mordente

    della serie: come costringerci ad acquistare DD