Mondadori Oscar Ink: una nuova etichetta dedicata al fumetto

Secondo quanto riportato dal blog della fumetteria Comix Factory, Mondadori si appresta a lanciare una nuova etichetta dedicata al fumetto, Mondadori Oscar Ink, che nel nome richiama una delle sue collane più famose, con l’intenzione di presentare fumetti di provenienza soprattutto americana, ma anche franco-belgo e italiana.

mondadori oscar ink

Tra i primi titoli proposti, qui riportati dal sito di Magic Press che distribuirà gli Oscar Ink in fumetteria, ci sarà March, serie di Top Shelf realizzata da John Lewis, Andrew Aydin e Nate Powell che negli Stati Uniti ha vinto numerosi premi (anche esterni al mondo del fumetto). La serie sarà proposta in tre volumi, di cui il primo sarà disponibile da fine aprile. Dal catalogo Image Comics, invece, arriveranno The Black Monday Murders di Jonathan Hickman e Tomm Cocker (a maggio) e Monstress di Marjorie Liu e Sana Takeda (a maggio).

march mondadori oscar ink

Dalla inglese Titan Book sarà presa Johnny Red (a giugno), rivisitazione di Garth Ennis e Keith Burns di un classico personaggio britannico, mentre della francese Dargaud sarà proposto il thriller Ghost Money di Thierry Smolderen e Dominique Bertail (a giugno).

A questi si aggiunge Escobar (da aprile), biografia del signore della droga colombiano – al centro già della serie tv di Netflix Narcos – realizzata da Guido Piccoli e Giuseppe Palumbo per la francese Dargaud.

Ci saranno anche alcune riproposte di classici, tutti molto differenti tra loro per provenienza e tipologia: Alan Ford di Max Bunker e Magnus (sei volumi), Palestina di Joe Sacco (a maggio), Poema a fumetti di Dino Buzzati (a maggio) e Le torri di Bois-Maury di Hermann (a giugno).

mondadori oscar ink

  • giusto per info: Ghost Money é edito da Dargaud (Francia) 5 vol. pubblicati ad oggi e il disegnatore si chiama Dominique Bertail…. voilà !

  • andrea

    peccato anche loro come bao hanno il vizio di rimpicciolire i formati, toccherà un’altra volta non poter supportare l’editoria italiana.

  • Fumettologica

    Grazie della segnalazione, abbiamo corretto.

  • Giuseppe Barbaro La Greca

    Sinceramente, non sentivo il bisogno di questa iniziativa editoriale.