Tre fumetti fra i libri più censurati del 2016

Come ogni anno, la American Library Association, l’associazione delle biblioteche americane, ha stilato una classifica a cui molti autori di romanzi e di fumetti – rivolti ai ragazzi, ma non solo – vorrebbero volentieri sottrarsi: quella dei libri più censurati all’interno delle pubbliche istituzioni, a causa dei loro contenuti.

Nella lista relativa al 2016, sono presenti due fumetti, di cui uno addirittura alla prima posizione, E la chiamano estate di Mariko e Jillian Tamaki. A fare compagnia al libro pubblicato anche in Italia da Bao Publishing, c’è un’altra serie tradotta dalla stessa casa editrice, Sex Criminals di Matt Fraction e Chip Zdarsky (al settimo posto) e Raina Tagelmeier con Drama (secondo).

Dopo la copertina, la lista completa dei 10 libri più censurati.

Leggi anche: Sex Criminals: quando il fumetto si accorge che siamo nel 2015

e-la-chiamano-estate-copertina

  1. E la chiamano estate, di Mariko e Jillian Tamaki
  2. Drama, di Raina Telgemeier
  3. George, di Alex Gino
  4. I Am Jazz, di Jessica Herthel, Jazz Jennings e Shelagh McNicholas
  5. Two Boys Kissing, di David Levithan
  6. Cercando Alaska, di John Green
  7. Sex Criminals, di Matt Fraction e Chip Zdarsky
  8. Make Something Up: Stories You Can’t Unread, di Chuck Palahniuk
  9. Little Bill (serie), di Bill Cosby e Varnette P. Honeywood
  10. Eleanor & Park, di Rainbow Rowell
Loading...