Recensioni Novità Rat-Man n. 120: Eroi a sorpresa

Rat-Man n. 120: Eroi a sorpresa

Come era già diventato chiaro nei mesi scorsi, questa fantomatica fine di Rat-Man sarà in realtà la fine di Rat-Man Collection, con la chiusura della testata bimestrale e la prosecuzione delle avventure del personaggio in speciali aperiodici a se stanti, magari più parodistici e senza continuity. Un modo per allentare la pressione delle scadenze e magari dedicarsi contemporanemente ad altri progetti, per Leo Ortolani, che già negli ultimi mesi ha cercato di diversificare un po’ la propria produzione.

Il primo speciale – intitolato C’è spazio per tutti – uscirà già a novembre, poche settimane dopo la conclusione della saga finale, e vedrà Rat-Man lanciato nello spazio insieme all’astronauta Paolo Nespoli (in senso sia narrativo che letterale). QUI trovate tutti i dettagli emersi finora sull’operazione, ma intanto c’è da chiudere una saga.

Rileggete prima tutti i recap precedenti e poi lanciatevi nella nuova avventura intitolata…

rat-man 120

L’ultimo eroe:

Il Rat-Man/Ombra rivela infine il suo vero volto malvagio, mentre il piano degli scienziati dietro la clonazione di Aima viene rivelato definitivamente. Questa storia prova a chiudere alcune trame, ma la sensazione di amaro che lascia in bocca è molto forte.

Un po’ perché dopo il forte colpo di scena finale dell’albo precedente (con la rivelazione che Rat-Man ha una figlia) ci si aspettava di poterne approfondire le conseguenze, un po’ perché dopo sette storie e una costruzione lenta alcune situazioni sembrano tagliate con l’accetta (la fine del clone di Aima su tutte). Tutto questo ovviamente in attesa di futuri sviluppi che possano farci rivalutare queste conclusioni.

Nel complesso, poi, l’episodio sembra un po’ annacquato – quasi un tentativo di tirare il fiato, prima del rush finale – e tutto mirato a tenere nascosto fino all’ultimo il colpo di scena finale. Una sorpresa finale che per una volta non fa sobbalzare sulla sedia, anche perché era stato un po’ telefonato nei primi episodi della saga e poi ritardato fino a questo momento, quando forse in pochi se lo aspettavano ancora.

Su 10 episodi, ci sta che uno sia meno riuscito degli altri (e c’è da stupirsi che abbiamo dovuto aspettare fino all’ottavo, per questo calo fisiologico). Però, come già ripetuto numerose volte in passato, ogni episodio sembra solo un piccolo tassello in un mosaico più ampio, quindi si fa fatica a offire valutazioni fondate su ognuno di essi, analizzandolo fuori dal quadro. Soprattutto quando, come nel caso particolare di questa saga, il quadro risulta essere molto grande, più della somma delle singole parti.

rat-man 120

Annotazioni sparse:

– Nel continuo tentativo di inglobare tutto il passato del Rat-Man, questa volta un’altra sua storia diventa un elemento narrativo e viene citata in modo pedissequo: “La minaccia verde”, storia pubblicata sul secondo numero della prima serie del Ratto. Parliamo del gennaio 1996, e all’epoca l’editore era Foxtrot. Fu in quella storia che fece la sua prima apparizione Thea, l’amore a lungo perduto di Rat-Man.

– Per il secondo numero di fila la citazione di copertina sembra abbastanza semplice. La suddivisione in quattro riquadri con quattro personaggi diversi ricorda infatti quella operata da Jack Kirby per Fantastic Four #17 e #71 (e poi ripresa da diversi autori nel corso degli anni, a partire – per restare in epoca classica – da John Romita per il #106).

Seguici sui social

51,868FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,513FollowerSegui

Ultimi articoli

spider-man jj abrams fumetto marvel

Importanti cambiamenti per Spider-Man nel fumetto scritto da J.J. Abrams

Il primo numero della nuova serie di Spider-Man scritta da J.J. Abrams e disegnata da Sara Pichielli si è aperto con una grossa sorpresa.
doug braithwaite

Doug Braithwaite sarà ospite di Lucca Comics 2019

Il disegnatore britannico Doug Braithwaite sarà ospite della prossima edizione di Lucca Comics & Games, in collaborazione con Star Comics.
chanbara 2 fumetto bonelli

Un po’ di pagine dal nuovo volume di “Chanbara”, la serie Bonelli sui samurai

Bonelli ha presentato alcune tavole in anteprima di "Le spade del tradimento", il secondo volume della serie "Chanbara", ambientata nel Giappone feudale.