Mangasia: a Roma una mostra dedicata al fumetto asiatico

Si terrà dal 7 ottobre 2017 al 21 gennaio 2018 presso il Palazzo delle Esposizioni di Roma la mostra Mangasia: Wonderlands of Asian Comics, curata dal critico ed studioso britannico Paul Gravett, insieme a un team di oltre venti esperti.

La mostra presenterà una ampia selezione di opere originali del fumetto asiatico, esposte accanto alle loro controparti commerciali, stampate per il mercato di massa. Buona parte di esse non è mai stata mostrata fuori dal proprio paese d’origine. La mostra si concentrerà inoltre sul processo creativo che porta alla realizzazione delle storie, partendo dalle sceneggiature e passando per schizzi e layout, fino alle pagine complete.

mangasiamostra

L’immagine nel manifesto è di Zao Dao

Mangasia: Wonderlands of Asian Comics esplorerà il mondo del fumetto asiatico, attraverso opere provenienti da Giappone, Corea del Nord, Corea del Sud, India, Cina, Taiwan, Hong Kong, Indonesia, Malesia, Filippine e Singapore, nonché dalle scene emergenti come quelle di Buthan, Cambogia, Timor Est, Mongolia e Vietnam. Percorsi tematici metteranno a confronto la varietà di folklore, Storia e sperimentazione di tutta la regione. La mostra darà spazio ai precursori dei fumetti riconducibili alla tradizione asiatica delle arti visive “narrative” e al loro impatto che supera i confini della carta stampata per vivere sotto forma di prodotti animati e live-action per cinema e televisione, musica, video game, moda e arte contemporanea.

Sul tema Gravett ha realizzato un saggio dal titolo Mangasia: The Definitive Guide to Pan-asian Comic Artdi prossima pubblicazione anche in Italia per 24 Ore Cultura.