Gipi tra i candidati al Premio della Critica francese ACBD

La terra dei figli di Gipi – pubblicato in Francia da Futuropolis con il titolo La Terre des fils – è tra i candidati all’edizione 2018 del Premio della Critica dell’ACBD (associazione dei critici e giornalisti della bande dessinée), tra i più importanti riconoscimenti francesi dedicati al fumetto.

La terra dei figli gipi

Nella giornata di ieri, i 95 membri attivi dell’associazione hanno infatti comunicato i 15 libri tra i quali verranno scelti i 5 finalisti (comunicati il 25 novembre in occasione del festival BD Boum di Blois) che concorreranno all’assegnazione del premio.

Tra i candidati – che elenchiamo di seguito – figura anche un libro recentemente tradotto in italiano da Oblomov Edizioni, Scalp di Hugues Micol.

  • L’Aimant, di Lucas Harari (Sarbacane)
  • Alexandrin ou L’art de faire des vers à pieds, di Pascal Rabaté e Alain Kokor (Futuropolis)
  • Ces jours qui disparaissent, di Timothé Le Boucher (Glénat)
  • Imbattable (tome 1): Justice et légumes frais, di Pascal Jousselin (Dupuis)
  • La Saga de Grimr, di Jérémie Moreau (Delcourt)
  • La terra dei figli, di Gipi (Futuropolis)
  • Le Joueur d’échecs, di David Sala (Casterman)
  • Mazzeru, di Jules Stromboni (Casterman)
  • Opération Copperhead, di Jean Harambat (Dargaud)
  • Paiement accepté, di Ugo Bienvenu (Denoël Graphic)
  • Scalp: La funesta cavalcata di John Glanton e dei suoi sanguinari compagni, di Hugues Micol (Futuropolis)
  • Shelter market, di Chantal Montellier (Les Impressions nouvelles)
  • Ter (tome 1): L’Étranger, di Rodolphe e Christophe Dubois (Daniel Maghen)
  • Une sœur, di Bastien Vivès (Casterman)
  • Voltaire amoureux (tome 1), di Clément Oubrerie (Les Arènes BD)

Il Premio, istituito nel 1984, sarà assegnato durante la prossima edizione del Festival international de la bande dessinée d’Angoulême, che si terrà dal 25 al 28 gennaio 2018.