Focus I comic book più attesi del 2018

I comic book più attesi del 2018

Come a ogni inizio di anno, anche per questo 2018 qui a Fumettologica vogliamo provre a prevedere quali potrebbero essere i comic book più interessanti in uscita nel corso del prossimi 12 mesi negli Stati Uniti (e poi anche da noi in Italia, ovviamente, anche se con qualche mese di ritardo). Puntiamo ovviamente sui grandi eventi di Marvel e DC Comics, ma anche su qualche possibile sorpresa, magari proveniente da case editrici dalla seconda fascia in più.

Scorrendo i vari titoli, troviamo autori già affermati come Robert Kirkman (il creatore di The Walking DeadOutcast), Esad Ribić (messosi in evidenza negli anni passati in Marvel), Jeff Lemire (più produttivo che mai) e David Aja (il disegnatore di Hawkeye, una delle migliori serie degli ultimi anni), senza dimenticare il solito Alan Moore. Ma ci sono anche molti sceneggiatori sui quali ci sentiamo di scommettere per il futuro prossimo, come Saladin Ahmed, Tom Taylor, Gerry Duggan e Matthew Rosenberg.

Potendoci basare solo su quanto già annunciato dalle case editrici, ci ritroviamo in ogni caso a parlare perlopiù di fumetti che saranno pubblicati da qui all’estate, senza riuscire a prevedere che cosa accadrà dopo. Sarà curioso per esempio scoprire a quali personaggi o testate si dedicherà Brian Michael Bendis – fresco di contratto di esclusiva con DC Comics – dopo la storia breve di esordio su Action Comics #1.000 (e i rumor parlano proprio di un incarico come sceneggiatore regolare di Superman) o come si evolverà il rapporto tra Mark Millar e Netflix.

Ci saranno inoltre anche il nuovo progetto di Tom King (BatmanMister Miracle) intitolato Sanctuary – la cui data di uscita però non è ancora stata annunciata, ma che verosimilmente esordirà nel 2019. In estate, infine, ci attende un rilancio della linea Vertigo, con titoli e autori ancora non resi noti.

Senza dimenticare, infine, che l’uscita di nuovi film e serial tv potrebbe influenzare i piani editoriali dei vari editori. Intanto, però, la varietà di scelta è molto ampia, per cui iniziamo a immergerci in questo 2018 a partire da quello che già abbiamo.

Abbott, di Saladin Ahmed e Sami Kivelä (Boom! Studios)

abbott

Abbott – il cui esordio è prossimo, visto che è fissato per il 24 gennaio – è la nuova serie di Saladin Ahmed, romanziere di fantascienza che nell’ultimo anno si è messo in evidenza in Marvel Comics con Black Bolt, la serie dedicata al re degli Inumani (Andrea Fornasiero ne ha parlato nella sua rubrica).

Questo suo nuovo progetto per Boom! Studios è un thriller sovrannaturale ambientato nella Detroit degli anni Settanta. La protagonista è una giornalista afroamericana che indaga su una serie di crimini commessi contro la comunità di colore, che hanno a che fare con la magia e che sembrano essere stati ignorati dalla polizia. Abbott si preannuncia interessante soprattutto per le implicazioni politiche e sociali delle tematiche raccontate.

JLA/Young Animal: Milk Wars, di Autori Vari (DC Comics)

milkwarssuperman

Milk Wars è il titolo del primo crossover tra i classici eroi DC e quelli della neonata etichetta Young Animal, diretta dallo sceneggiatore e musicista Gerard Way. L’evento si snoderà su cinque albi speciali, il primo dei quali – JLA/Doom Patrol Special #1 di Steve Orlando, Gerard Way e ACO – sarà disponibile a partire dal 31 gennaio. I successivi saranno invece Mother Panic/Batman Special #1 (di Jody Houser e Ty Templeton), Shade The Changing Girl/Wonder Woman Special #1 (di Cecil Castellucci e Mirka Andolfo), Cave Carson Has a Cybernetic Eye/Swamp Thing Special #1 (di Jon Rivera e Langdon Foss) e Doom Patrol/JLA Special #1 (di Steve Orlando, Gerard Way, Dale Eaglesham e altri).

Dal crossover partirà poi un piccolo rilancio dei titoli Young Animal, con il rinnovamento di alcuni e il lancio di altri. Fra tutti, il più interessante sembra sulla carta Eternity Girl di Magdalene Visaggio e Sonny Liew, con protagonista che non può morire e per questo decide di distruggere l’universo.

X-Men: Red, di Tom Taylor e Mahmud A. Asrar (Marvel Comics)

 

xmenred1

Il 7 febbraio esordirà una nuova testata dedicata agli X-Men: dopo i gruppi Oro e Blu, arriverà infatti anche il Rosso, ovviamente capitanato da Jean Grey (fresca di ritorno dalla morte). A lei si affiancheranno Nightcrawler, Namor il Sub-Mariner, la nuova Wolverine, sua sorella Gabby, il mutante wakandano Gentle e un nuovo personaggio misterioso di nome Trinary.

A sceneggiarla sarà Tom Taylor, che con i mutanti Marvel ha dimostrato di saperci fare durante la sua gestione di All-New Wolverine, mentre il disegnatore sarà Mahmud Asrar, di recente al lavoro su All-New All-Different Avengers e Totally Awesome Hulk. Ma è interessante anche notare il nome del copertinista ufficiale della serie: Travis Charest, uno dei più grandi talenti di fine anni Novanta, che si riavvicina al fumetto dopo qualche anno di pausa (anche se è ormai più di un decennio che si è concentrato esclusivamente sulle copertine).

VS, di Ivan Brandon e Esad Ribić (Image Comics)

vs ribic image comics

Annunciato più volte, ma sempre rimandato a data da destinarsi, VS sembra finalmente in procinto di approdare alle fumetterie americane il prossimo 7 febbraio (ecco un’anteprima). Il punto di forza principale della serie saranno senza dubbio i disegni del croato Esad Ribić (Thor: God of ThunderSecret Wars), al suo debutto su un fumetto creator owned.

La serie – sceneggiata da Ivan Brandon di Drifter – seguirà le vicende di Satta Flynn, un soldato dotato di innesti robotici, sullo sfondo di un mondo in cui la guerra è ormai uno sport finanziato da miliardari e aziende private e trasmesso in televisione con tanto di interruzioni pubblicitarie nel mezzo. Caratterizzato da una forte dose di violenza, il titolo presenterà un mix tra azione e satira sociale.

Twisted Romance, di Alex De Campi e autori vari (Image Comics)

twisted romance

Con una settimana di anticipo su San Valentino – il 7 febbraio – esordirà per Image Comics una serie antologica settimanale curata da Alex De Campi, regista di videoclip musicali, editorialista e fumettista che negli anni ha collezionato miniserie (e candidature agli Eisner Awards) pubblicate da piccole case editrici.

La testata sarà composta da un misto di racconti in prosa e a fumetti, tutti incentrati su storie d’amore dal lieto fine ma anche no, in qualche caso persino con dei risvolti bizzarri, tra draghi e pirati spaziali. Al fianco della De Campi, troveranno spazio autrici indipendenti come Sarah Horrocks, Meredith McClaren, Trungles, Katie Skelly e altre ancora.

The Terrifics, di Jeff Lemire e Ivan Reis (DC Comics)

terrifics

Il 2018 sarà anche l’anno dell’esordio della nuova linea “The New Age of Heroes” di DC Comics, con la quale la casa editrice di Superman e Batman proverà a lanciare nuovi personaggi in testate a loro dedicate. Tra i tanti titoli annunciati, però, il più interessante sembra proprio l’unico a presentare personaggi già noti: The Terrifics.

In fumetteria dal 28 febbraio, la serie presenterà un nuovo gruppo composto da Mr. Terrific, Metamorpho, Plastic Man e Phantom Girl e in qualche modo coinvolgerà anche il Tom Strong di Alan Moore. Gli autori sono Jeff Lemire – di uscita dagli X-Men, ma che continua a scrivere di supereroi in parallelo alle sue storie più personali – e Ivan Reis, uno dei disegnatori di punta della casa editrice (dopo averne raffigurato molti degli eroi principali, da Lanterna Verde a Aquaman, passando per la Justice League).

Infinity Countdown, di Gerry Duggan e Aaron Kuder (Marvel Comics)

infinitycountdown1

Infinity Countdown sarà il prossimo evento di Marvel Comics e riporterà in scena le Gemme dell’Infinito, in coincidenza con la promozione del film Avengers: Infinity War (che arriverà nelle sale di tutto il mondo in primavera), riprendendo alcune trame in corso sulla serie Guardians of the Galaxy, oltre a quella relativa al recente ritorno dalla morte di Wolverine.

Si inizierà a febbraio con due albi autoconclusivi, entrambi sceneggiati da Gerry Duggan: Infinity Countdown: Adam Warlock (disegnato da Mike Allred) e Infinity Countdown Prime (matite di Mike Deodato Jr.). Il 7 marzo partirà invece la miniserie principale, che sarà composta da cinque numeri e sarà sempre sceneggiata da Duggan (con i disegni di Aaron Kruder).

Oblivion Song, di Robert Kirkman e Lorenzo De Felici (Skybound/Image Comics)

oblivionsong1

Oblivion Song è la nuova ideazione di quella “macchina da franchising” che è diventato Robert Kirkman, con disegni e colori della coppia italiana di autori composta da Lorenzo De Felici e Annalisa Leoni (entrambi passati dalla bonelliana Orfani).

Dalle atmosfere post-apocalittiche, Oblivion Song sarà ambientata in una Philadelphia diventata possedimento di una dimensione alternativa chiamata Oblivion, che prende in prigionia circa 300.000 dei suoi cittadini. Dopo anni di tentativi per mezzo di un’organizzazione  appositamente creata, il governo americano rinuncia a salvarli, ma Nathan Cole – un ex agente di tale agenzia – continua nella sua missione.

QUI alcune pagine in anteprima dal primo numero, che esordirà il 7 marzo.

New Mutants: Dead Souls, di Matthew Rosenberg e Adam Gorham (Marvel Comics)

newmutantsdeadsoul

In vista dell’uscita di un film a loro dedicato (in uscita però nel 2019), la Marvel prova a rilanciare i Nuovi Mutanti, gruppo ideato nel 1982 da Chris Claremont e Bob McLeod come spin-off degli X-Men. La miniserie Dead Souls – il cui primo numero uscirà il 14 marzo – vedrà una formazione composta dagli ex membri Magik, Wolfsbane, Rictor e Boom Boom, accompagnati da Forzuto, tra i protagonisti in passato della X-Factor di Peter David.

A sceneggiare la storia sarà Matthew Rosenberg, tra i principali animatori di Black Mask Studios (in particolare con le serie We Can Never Go Home e 4 Kids Walk Into a Bank), ma che ha ormai trovato grande spazio in Marvel, dove ha già scritto KingpinSecret Warriors e l’importante Phoenix Resurrection, tra le altre cose. Dead Souls riprenderà le tematiche sovrannaturali dei primi anni del gruppo, quando a illustrarne le avventure era Bill Sienkiewicz.

The Seeds, di Ann Nocenti e David Aja (Berger Books/Dark Horse Comics)

seeds

Tra i primi titoli annunciati per la nuova etichetta di Dark Horse Comics diretta dalla fondatrice della Vertigo Karen Berger, il più interessante sembra essere questo The Seeds, in primis per gli autori coinvolti. Ann Nocenti fu una delle voci più interessanti del fumetto americano tra la fine degli anni Ottanta e l’inizio dei Novanta, in particolare su DaredevilSpider-Man; David Aja è stato il disegnatore di uno dei migliori comic book dell’ultimo decennio, l’Hawkeye sceneggiato da Matt Fraction.

The Seeds è un “eco-fiction tech-thriller” in quattro numeri, che arriverà in fumetteria il 28 marzo 2018. Ambientato nel futuro prossimo in un’America affondata dalle fake news, sarà incentrato su una giornalista profondamente idealista che si imbatterà nella storia più importante della sua carriera che però non potrà riportare.

Shadowman, di Andy Diggle e Stephen Segovia (Valiant Entertainment)

shadowman1

Shadowman fu senza dubbio l’eroe più popolare della Valiant/Acclaim anni Novanta, grazie a un popolare videogame e a un ciclo di storie a fumetti “nero” sceneggiato da Garth Ennis. A partire dal 28 marzo, il personaggio sarà rilanciato all’interno di una nuova collana a suo nome, sceneggiata da Andy Diggle (The Losers) e disegnata da Stephen Segovia (Action ComicsDark Wolverine).

La serie avrà ancora una volta come protagonista Jack Boniface, il personaggio creato nel 1992 da Jim Shooter, Steve Englehart e Mike Manley, di ritorno dal suo esilio autoimposto per difendere il Valiant Universe da minacce sovrannaturali che vogliono distruggere il mondo degli umani.

Action Comics #1.000, di Autori Vari (DC Comics)

action comics 1000

L’11 aprile, DC Comics pubblicherà il millesimo numero di Action Comics, prima testata a raggiungere un simile traguardo negli Stati Uniti. L’occasione di festa sarà duplice, visto che l’albo servirà anche a inaugurare le celebrazioni per gli 80 anni di Superman, che esordì nel 1938 proprio sul primo numero della testata.

L’albo sarà composto da 300 pagine al prezzo di 29,99 dollari e conterrà due storie principali, una scritta da Dan Jurgens e l’altra da Peter J. Tomasi, gli autori delle storie attuali del personaggio, oltre a numerosi tributi, tra inediti e ristampe. Tra questi ultimi, ci sarà anche la prima storia sceneggiata da Brian Michael Bendis dopo il suo passaggio alla casa editrice di Superman e Batman, con i disegni di Jim Lee.

The Magic Order, di Mark Millar e Olivier Coipel (Netflix)

magic order mark millar netflix

In primavera esordirà il primo fumetto nato in seguito all’acquisizione del Millarworld di Mark Millar da parte di Netflix, intitolato The Magic Order e disegnato da Olivier Coipel (Thor). Ancora non è chiaro se Netflix pubblicherà la serie autonomamente, sotto il proprio marchio, o se si appoggerà a qualche casa editrice di fumetti (come Image Comics), anche se la prima ipotesi è quella che attualmente sembra più probabile.

Quel che è certo è che The Magic Order sarà una miniserie di sei numeri e che sarà incentrata su cinque famiglie di maghi. I loro componenti di giorno vivono una vita normalissima, mischiati alle persone comuni, mentre di notte combattono per salvare il mondo contro un nemico che affronterà una famiglia dopo l’altra. Una sorta di Harry Potter in versione Martin Scorsese, insomma.

The League of Extraordinary Gentlemen: The Tempest, di Alan Moore e Kevin O’Neill (Top Shelf)

leguetempest

Dopo una esperienza ventennale, in estate The League of Extraordinary Gentlemen di Alan Moore e Kevin O’Neill troverà il proprio compimento con una saga finale dal titolo shakesperiano – The Tempest – e uscirà circa sei anni dopo il capitolo precedente.

Al centro delle vicende ci sarà infatti il Prospero de La Tempesta di William Shakespeare, attorniato come di consueto da eroi e criminali provenienti dalla letteratura inglese, in una storia che si espanderà per un arco di tempo molto vasto, dal 1964 al 2996. Questa miniserie in sei numeri, inoltre, potrebbe essere l’ultimo fumetto scritto da Alan Moore, dopo anni di dichiarazioni in proposito di un suo abbandono a tale mondo.

The Other History of the DC Universe, di John Ridley (DC Comics)

other history of the dc comics john ridley

Si tratta del progetto DC Comics dello scrittore John Ridley, premio Oscar per la sceneggiatura del film 12 anni schiavo e autore della serie TV American Crime.

Debutterà in autunno (al momento non si sa da chi sarà disegnato) e racconterà alcuni dei principali eventi della storia dei fumetti DC Comics attraverso la prospettiva di una serie di personaggi appartenenti a minoranze etniche. Tra questi è stata comunicata la presenza della Lanterna Verde John Stewart, Extrano, Vixen, Supergirl, Katana e Rene Montoya.

Bloodstrike, di Michel Fiffe (Image Comics)

bloodstrike fiffe

Le creazioni di Rob Liefeld sembrano non passare mai di moda. Dopo il Prophet di Brandon Graham, anche Bloodstrike – il supergruppo da lui creato nel 1993 per la Image Comics (e ricalcato in modo particolarmente evidente sugli X-Men), sta per tornare con una nuova serie.

A realizzarne le avventure sarà Michel Fiffe, autore di origine cubana noto per la serie autoprodotta COPRA, di recente passato anche da Marvel Comics (per la quale ha realizzato All-New Ultimates). Non si sa ancora se si tratterà di un reboot o della continuazione della serie originaria, ma di certo la combinazione tra questi personaggi e un autore come Fiffe fornisce un grosso motivo di interesse nei confronti di questo rilancio.

Seguici sui social

53,734FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
19,120FollowerSegui

Ultimi articoli

sergio toppi nencetti

Tutte le illustrazioni di Sergio Toppi in 2 volumi giganti

In 60 anni di carriera Sergio Toppi ha realizzato migliaia di illustrazioni. Angelo Nencetti le ha collezionate tutte e ora le ha raccolte in due volumi.
walking dead world beyond serie tv

La data di esordio del nuovo spin-off di “The Walking Dead”

Il network americano AMC ha comunicato la data di esordio di "The Walking Dead: World Beyond", il nuovo spin-off della saga televisiva.
pozione magica asterix

Ricetta, segreti e istruzioni per l’uso della pozione magica di Asterix

Nessuno ai nostri giorni conosce la ricetta della pozione magica di Asterix, un segreto noto solo ai druidi e perduto ormai da secoli.