Radar. 11 fumetti da non perdere usciti questa settimana

Tokyo Alien Brothers vol. 1 (Dynit). Il primo volume (di tre) del manga di Keigo Shinzo, candidato nella selezione ufficiale di Angoulême 2018. Cosa succede quando due alieni decidono di visitare il nostro pianeta per scoprire se possono utilizzarne le risorse? Assumono sembianze antropomorfe, si trasformano in Fuyunosuke e Natsutarō e, con una visione candida e disincantata, iniziano a interagire con gli esseri umani, scatenando una grottesca sequela di qui pro quo. Una commedia davvero bizzarra.

tokyo alien bros manga dynit

Mother Panic vol. 1 (RW Lion). La terza serie della linea Young Animal ad arrivare in Italia è scritta da Jody Houser (autrice di Faith per Valiant Entertainment) e disegnata da Tommy Lee Edwards (Bullet PointsMarvel 1985). La protagonista è la violenta vigilante che dà il nome alla serie, una ricca ereditiera annoiata motivata da una gioventù traumatica. Ospiti di questo primo arco narrativo: Batman e Batwoman.

Machine Man di Barry Windsor Smith (Panini Comics). Ritorna In questo volume di grande formato e cartonato (con sovraccoperta) un classico lavoro di Barry Windsor-Smith, con la sceneggiatura di Tom DeFalco e la collaborazione ai disegni di Herb Trimpe. La storia è ambientata nel 2020 e ha per protagonista Machine Man, il personaggio creato da Jack Kirby per la versione a fumetti di 2001: Odissea nello spazio.

La Pomme Prisonnière (J-Pop). È uno dei più recenti lavori di Kenji Tsuruta, apprezzato autore di I viaggi di Emanon Spirit of Wonder. In una Venezia lontana nel tempo, Tsuruta fa muovere una giovane ragazza, che passeggia, si guarda attorno e gioca col suo gatto, tra il surreale e l’erotico. Qui un po’ di pagine in anteprima.

Steel Ball Run n. 1 (Star Comics). Continua la riproposta in una nuova edizione di Le bizzarre avventure di JoJo con Steel Ball Run, la settima serie del manga di Hiroiko Araki. La trama non ha nulla a che vedere con quella delle serie immediatamente precedenti ma fa un salto all’indietro, fino al 1890 (cioè l’epoca della prima serie).

L’uccellino azzurro (Dynit). Il nuovo manga di Takashi Murakami, autore del notevole (e struggente) Il cane che guarda le stelle. E se quest’ultimo vi aveva commosso, sappiate che L’uccillino azzurro probabilmente farà altrettano. In breve, dal comunicato dell’editore:

La vita di Yuki va in frantumi quando un incidente stradale le porta via il piccolo figlio e lascia il marito in stato vegetativo. Poi un passo indietro, nel Giappone industriale del boom economico degli anni ’60, quando un uomo è vittima di un incidente sul lavoro. Cosa lega le due vicende? Famiglia, infanzia, vecchiaia, oblio. Un’opera corale sul destino e sul dolore: la penna poetica di Takashi Murakami ci accompagna in questo viaggio che dura cinquant’anni, lasciandoci alla fine un formidabile messaggio di speranza.

Intemperie (ReNoir Comics). Tratto dal romanzo rivelazione di Jesus Carrasco, il fumetto racconta l’amicizia tra un bambino fuggito di casa e un vecchio pastore nella Spagna governata da Franco. È una vicenda dura, piena di violenza, in cui il male del mondo mostra la sua faccia peggiore, ma ricca anche di speranza. Qui un po’ di pagine da sfogliare e qui la nostra recensione.

Gli Orchi-Dei vol. 1 – Piccolo (Bao Publishing). Primo volume di questa nuova serie francese disegnata da Bertrand Gatignol e scritta da Hubert (lo sceneggiatore Bellezza, Bao Publishing, 2015). La serie è una produzione originale dalla collana Métamorphose diretta da Barbara Canepa per l’editore francese Éditions Soleil. È la storia di una famiglia di giganti raccontata attraverso Piccolo, nato appena più grande di un umano normale. Disegni davvero notevoli.

Redneck vol. 1 (saldaPress). Una nuova serie di Skybound sceneggiata da Donny Cates (l’attuale autore di Thanos per Marvel Comics) e disegnata da Lisandro Estherren. La storia ha per protagonista una famiglia di vampiri che vive in un piccolo paese del Texas.

Batman il Cavaliere Oscuro n. 13 (RW Lion). Arriva in Italia Dark Nights: Metal, il più recente evento di DC Comics realizzato da Scott Snyder e Greg Capullo. La trama è incentrata sull’arrivo nell’Universo DC di sette versioni alternative di Batman, tutte particolarmente malvagie.

Femmes Magnifiques (Mondadori Oscar Ink). Un’antologia a fumetti che racconta il talento e l’impegno di 50 donne che, in tempi e modi diversi, hanno portato avanti battaglie fondamentali per il femminismo, l’emancipazione femminile e l’affermazione della parità di genere. Tra gli autori: Kelly Sue DeConnick, Tee Franklin, Gail Simone, Gerard Way, Mike Carey, Peter Gross, Tess Fowler, Tini Ho. L’edizione italiana del volume è curata dalla scrittrice Claudia Durastanti (qui si può leggere la sua introduzione). Qui un po’ di pagine in anteprima.