Graphic Novel Radar. 9 fumetti da non perdere usciti questa settimana

Radar. 9 fumetti da non perdere usciti questa settimana

Criminal vol. 7 (Panini Comics). Torna il pluripremiato fumetto noir di Ed Brubaker e Sean Phillips. Un piccolo evento per quella che può essere considerata una delle serie statunitensi più interessanti degli anni Duemila, dato che questo volume arriva dopo ben 5 anni dal precedente. Nel momento e nel posto sbagliato contiene due storie slegate ma sottilmente connesse tra loro, all’insegna della cruda violenza a cui la coppia d’autori ci ha abituato.

Leggi anche: 20 fumetti da non perdere a Napoli Comicon 2018

criminal 7 panini fumetti napoli comicon 2018

The Discipline (Panini Comics). Scritto da Peter Milligan (Enigma, X-Statix) e disegnato da Leandro Fernandez (Queen & Country), si tratta di un fumetto pubblicato negli Stati Uniti da Image Comics, a metà strada tra il thriller e il surreale e con una buona dose di erotismo e magia. Al centro della storia, una donna che si ritrova suo malgrado catapultata in una misteriosa guerra tra due misteriose fazioni rivali.

Il grande Diabolik – La morte in pugno (Astorina). In questo nuovo albo speciale, scritto da Mario Goboli e Tito Faraci per i disegni di Giuseppe Palumbo, Diabolik è impegnato a portare a termine un’indagine nel mondo del pugilato: per la prima volta lo vedremo affrontare rivali a suon di pugni tra citazioni per veri appassionati della sua storia editoriale e le tecniche della “nobile arte”. Le matite di prologo e epilogo sono firmate da Sergio Zaniboni: l’ultimo suo contributo alle storie del personaggio, su cui collaborava dal 1969. Qui un po’ di pagine in anteprima.

Sol (Shockdom). Il nuovo artbook di Jessica Cioffi, in arte Loputyn, l’autrice di Cotton Tales e FrancisQui un po’ di illustrazioni in anteprima.

Anna dai capelli rossi n. 1 (Planet Manga). Sicuramente i nati sul finire degli anni Ottanta si ricordano il cartone animato tratto dal romanzo omonimo della scrittrice canadese Lucy Maud Montgomery. Si tratta di un classico, ma il suo adattamento in versione manga – ad opera di Yumiko Igarashi e ora pubblicato da Panini Comics – è ben più recente (1997).

Guardati dal beluga magico (Bao Publishing). Un volume che raccoglie le strisce pubblicate online da Daniel Cuello, autore del graphic novel Residenza Arcadia, qui ripresentate in ordine ragionato e incorniciate da una storia inedita. Qui un’anteprima da sfogliare.

Iperurania (Bao Publishing). Una storia di fantascienza, realizzata da Francesco Guarnaccia nel suo stile pop e colorato, che racconta di una colonia spaziale costruita per studiare un pianeta che, con il tempo, si è rivelato inospitale, tanto da non poterne toccare la superficie. Per questo gli abitanti della colonia fanno a gara a chi riesce a fotografarlo più da vicino: a vincere sarà chi scatterà l’immagine più bella. Un giorno, un fotografo riesce ad appoggiarsi a terra, e l’avventura ha inizio. Qui le prime pagine da leggere.

Io sono Una (add Editore). Un racconto autobiografico che denuncia la violenza di genere. Qui un po’ di pagine in anteprima e di seguito la trama dal comunicato dell’editore:

Nel 1977 Una ha dodici anni. I ragazzi della sua età ascoltano punk o ska, invece lei sta imparando a suonare con la chitarra “Mull of Kintyre” dei Wings. È quella la musica che le piace. In quegli anni, nello Yorkshire, la figura di un inafferrabile Squartatore miete vittime tra le donne occupando le prime pagine dei giornali. Alle ragazze si consiglia «di vestire in modo non appariscente», «di tornare a casa presto la sera», «di comportarsi in modo consono», in un assurdo cortocircuito secondo cui la colpa della violenza è da imputare anche alle vittime. Dopo un episodio di abuso, Una, da ragazza sicura di sé, si trasforma e decide di imparare ad «abbassare lo sguardo» per allontanare l’attenzione dei ragazzi. Sola, impotente e piena di una vergogna che la porta a credere di essere «guasta», la protagonista di questo struggente memoir è costretta a fare i conti prima con il mondo che non sa ascoltare, poi con le proprie ferite.

Dall’estero:

the end zep migliori fumetti settimana

The End (Rue de Sèvres). Zep, l’autore della serie cult per ragazzi Titeuf, torna a confrontarsi con il fumetto per adulti. The End racconta di un team di ricercatori svedesi che lavora sulla comunicazione tra gli alberi e gli esseri umani. Una storia drammatica che mischia scienza, intrighi e natura.

Entra nel canale Telegram di Fumettologica e ricevi i nostri aggiornamenti: t.me/fumettologica.

Seguici sui social

53,258FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,951FollowerSegui

Ultimi articoli

Il teaser della seconda stagione di “The Boys”

Amazon Prime Video ha diffuso il primo teaser della seconda stagione di "The Boys", la serie televisiva ispirata al fumetto omonimo di Ennis e Robertson.

Quando usciranno su Netflix i nuovi episodi de I Cavalieri dello Zodiaco

La seconda metà della prima stagione del remake in CGI de I Cavalieri dello Zodiaco uscirà su Netflix in tutto il mondo a inizio 2020.
codice creature estinte

Il codice delle creature estinte

Il codice delle creature estinte la biografia di un chirurgo immaginario di fine dell'Ottocento e la raccolta dei suoi studi sulle creature fantastiche.