La serie tv su Watchmen avrà poco a che fare con il fumetto

Damon Lindelof, il produttore esecutivo della serie televisiva di HBO ispirata a Watchmen, ha postato sui propri profili social una lunga lettera per spiegare il tipo di relazione che questa avrà con il fumetto di Alan Moore e Dave Gibbons. La serie non sarà un adattamento, ma nemmeno un sequel diretto della storia originale.

L’autore ha infatti paragonato l’episodio pilota di Watchmen al “Nuovo Testamento”, mentre la serie a fumetti rappresenterebbe il “Vecchio Testamento”. La storia presenterà nuovi eroi legati ad alcuni personaggi della saga a fumetti e sarà ambientata nel presente.

Di seguito, la lettera di Lindelof, scritta nello stile stesso stile narrativo utilizzato da Moore per le sequenze in prima persona del Dottor Manhattan all’interno del fumetto.

Leggi anche: L’estetica di Watchmen, 30 anni dopo

Day 140.

Un post condiviso da Damon (@damonlindelof) in data:

Non è stata ancora annunciata invece la data di messa in onda del pilot di Watchmen su HBO.