Mattotti ha realizzato il manifesto della 75ª Mostra del cinema di Venezia

Il fumettista e illustratore Lorenzo Mattotti, autore di fumetti come Fuochi, Stigmate e Ghirlanda, ha realizzato il manifesto ufficiale della 75ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia.

manifesto mostra cinema venezia mattotti

«Penso che un manifesto debba avere qualcosa di intrigante, che attira l’occhio, che attira il pensiero, ma senza svelare troppo. Che ci sia un enigma, una sorta di mistero da risolvere», ha dichiarato Lorenzo Mattotti in un comunicato stampa. «Dopo varie prove è venuta fuori quest’idea di una ragazza – di questo personaggio femminile – dal viso molto grafico, non realistico, che guarda con un’espressione abbastanza seria attraverso un obiettivo. E al posto di questo obiettivo c’è la Terra, il pianeta Terra, per simboleggiare lo sguardo su di noi. Poi c’è il quadrato bianco, e mi sembra che questo abbinamento sia un incontro felice, perché ci si domanda: cos’è il quadrato bianco? Credo che sia naturale pensare allo schermo del cinema, lo schermo bianco. Lo sguardo sul pianeta, lo sguardo sulla realtà, deve passare per questo mezzo, deve essere filtrato attraverso lo schermo».

Mattotti, che è uno dei più importanti disegnatori italiani, è particolarmente legato a Venezia, città in cui svolse gli studi universitari nella facoltà di Architettura. Negli anni è stato più volte ispirato dal paesaggio veneziano, come da lui stesso dichiarato: «Ho studiato a Venezia, una città che mi ha nutrito. È lì che ho appreso la contemplazione solitaria, la forza della luce e i rapporti plastici tra gli elementi». A Venezia, inoltre, Mattotti ha dedicato un volume di illustrazioni: Venezia. Scavando nell’acqua (Logos Edizioni, 2011).

Leggi anche: Le copertine di Mattotti per il New Yorker, raccolte in un libro