Un importante cambiamento nella vita di Spider-Man

ATTENZIONE: QUESTO ARTICOLO CONTIENE SPOILER

Questa settimana, negli Stati Uniti, Marvel Comics ha pubblicato il primo numero di Amazing Spider-Man – albo che fa parte del rilancio A Fresh Start della casa editrice –, con Nick Spencer (Captain America) ai testi e Ryan Ottley (Invincible) ai disegni. I due autori hanno deciso di partire con una grande sorpresa, suggerendo un (nuovo) importante cambiamento nella vita di Spider-Man.

Leggi anche: Spider-Man ha un nuovo superpotere

amazing spider-man mary jane fumetto marvel spencer ottley

L’albo, infatti, sembra promettere una cancellazione degli eventi raccontati da Joe M. Straczynski e Joe Quesada nella saga del 2007 intitolata Soltanto un altro giorno, nella quale Peter Parker e sua moglie Mary Jane Watson strinsero un patto con Mefisto: quest’ultimo avrebbe salvato la moribonda zia May, ma il matrimonio fra i due sarebbe stato cancellato dalla memoria di tutti gli abitanti della Terra, loro compresi.

Questa operazione fu messa in atto da Marvel Comics per cercare di svecchiare il personaggio di Spider-Man, che sembrava un po’ limitato dalle maglie di un matrimonio, e per cancellare il fatto che tutto il mondo conosceva ormai l’identità segreta di Spider-Man, dopo che lui stesso si era smascherato in diretta televisiva durante gli eventi di Civil War.

I lettori però furono poco convinti della decisione, in parte anche a causa della cattiva fattura della storia in sé. Lo stesso Straczynski abbandonò la Marvel dopo aver sceneggiato i primi due albi (dei quattro complessivi) della storia per divergenze creative con la casa editrice, e gli ultimi due capitoli furono sceneggiati da Quesada in collaborazione con altri autori come Brian Bendis, Mark Millar e Jeph Loeb.

amazing spider-man mary jane fumetto marvel spencer ottley

Dopo 11 anni di “separazione” tra i due personaggi, Amazing Spider-Man #1 si apre invece con Peter Parker – con indosso il costume nero – e Mary Jane intenti ad amoreggiare in cima all’Empire State Building, in una posa che ricorda una delle scene più famose del film Titanic.

Spencer decide però di giocare con il lettore, rivelando dopo solo un paio di pagine che si tratta di un semplice sogno di Peter. Lo sceneggiatore vuole tenersi infatti la vera sorpresa per l’ultima pagina, caratterizzata da un bacio appassionato fra i due personaggi.

Più che il disegno – piuttosto esplicito – vale però la pena sottolineare le parole di Mary Jane, che sembrerebbero cancellare del tutto gli eventi di Soltanto un altro giorno: «Ci siamo dentro insieme, Pete. Lo siamo sempre stati», in risposta ai dubbi del (ex?) marito.

amazing spider-man mary jane fumetto marvel spencer ottley

Bisognerà dunque aspettare i prossimi albi per capire se in Marvel Comics hanno deciso davvero per un netto colpo di spugna – e in che modo questo sarà eventualmente giustificato, da un punto di vista narrativo – o se questo evento sarà solo una parte di una storyline più ampia, e magari la riunione fra Peter e Mary Jane potrebbe rivelarsi come una macchinazione di qualche criminale (per esempio di Mysterio, sconfitto da Spider-Man proprio poche pagine prima).

Leggi anche: La storia di Spider-Man in 11 disegnatori

Entra nel canale Telegram di Fumettologica e ricevi i nostri aggiornamenti: t.me/fumettologica.