Zerocalcare ha problemi con il visto per entrare negli Stati Uniti (di nuovo)

Sembra che gli Stati Uniti possano negare il visto per entrare nel paese a Zerocalcare. L’autore dovrebbe recarsi per lavoro – come ha dichiarato lui stesso – al San Diego Comic-Con, il più importante festival americano dedicato al fumetto e all’intrattenimento, che quest’anno si tiene dal 18 al 22 luglio prossimo. Il fumettista ha realizzato una storia per raccontare cosa gli sta succedendo

zerocalcare visto stati uniti

Si tratterebbe della seconda volta che a Zerocalcare viene negato il visto. Già nel 2016, infatti, Zerocalcare aveva tentato di recarsi a New York per partecipare al New York Comic Con, ma all’ultimo momento gli era stata rifiutata l’autorizzazione ESTA per entrare negli Stati Uniti.

Il problema, come al tempo l’autore aveva spiegato – sempre con un fumetto –, erano i suoi precedenti viaggi del 2015 in Siria e in Iraq, dove si era recato per documentarsi e in seguito realizzare il libro Kobane Calling, uno dei suoi lavori più famosi.

In questo nuovo fumetto, che si può leggere qui, Zerocalcare racconta come sono andate le cose questa volta e di come stia ancora aspettando una mail dall’ambasciata degli USA.

Leggi anche: Zerocalcare vuole fare un film d’animazione