“Il Club delle divorziate”, la Tokyo by night di Kamimura

Il 27 settembre J-Pop pubblica il primo volume di una delle saghe sentimentali più amate del maestro del manga d’autore Kazuo Kamimura, autore di L’età della convivenza, Lady Snowblood e Una gru infreddolita.

club divorziate kamimura

Il club delle divorziate è un manga in due volumi che racconta il Giappone degli anni Settanta mettendo al centro della storia le donne e le travagliate dinamiche della quotidianità femminile nel Giappone di quel periodo.

Siamo a Ginza, un ricco quartiere di Tokyo, Yuko ha 25 anni, un divorzio alle spalle e una bambina da mantenere senza il supporto dell’ex marito, un pianista alcolizzato e violento che fatica a trovare lavoro e a cui non è permesso vedere la figlia. La donna gestisce un bar della zona, un club notturno che dà lavoro ad altre giovani donne divorziate come lei, impegnate a intrattenere uomini d’affari e artisti in un clima ambiguo.

Le protagoniste interpretano lo stereotipo della donna sottomessa, ma sotto c’è molto di più, c’è una profonda umanità, e una forza che traspare al lettore, ma che le controparti maschili faticano ad accettare.

Si tratta di una storia tanto realistica quanto romantica e dalle tinte sociali, realizzata tra il 1974 e il 1975 (dopo successi come L’età della convivenza e Lady Snowblood). Il club delle divorziate mostra un Kamimura nella sua maturità artistica. Le figure femminili sono morbide e sensuali, inserite in ambienti dettagliati e ricchi, mentre sono spesso contrapposte a maschi squallidi, fatte poche eccezioni.

Di seguito, le prime pagine in anteprima. Da notare che la lettura delle tavole è alla giapponese, da destra verso sinistra.

club divorziate kamimura club divorziate kamimura club divorziate kamimura club divorziate kamimura club divorziate kamimura club divorziate kamimura club divorziate kamimura