Bande Dessinee In Francia nasce un'organizzazione per la tutela degli autori

In Francia nasce un’organizzazione per la tutela degli autori

ligue auteurs professionnels
I fondatori della Ligue des auteurs professionnels

Negli scorsi giorni, una trentina di autori francesi, tra i quali anche una rappresentanza di fumettisti, si è riunita presso la Maison Balzac di Parigi per la fondazione una Ligue des Auteurs Professionnels (“Lega degli Autori Professionisti”), una sorta di sindacato che possa tutelare i diritti dei lavoratori di tale categoria.

Tra gli autori coinvolti, spicca il nome di Joann Sfar, affiancato da Denis Bajram, Xavier Dorison, Benoit Peeters e altri ancora, provenienti da diversi settori editoriali come quelli del fumetto, della letteratura (per adulti e per l’infanzia) e dell’illustrazione.

Lo scopo principale della Lega − che raccoglie la EGBD (gli “Stati Generali” del fumetto, un’associazione fondata nel 2014) e la Carta degli autori e degli illustratori per l’infanzia (che invece è attiva dal 1975) − è quello di far riconoscere l’attività di tali autori come un lavoro a cui riconoscere ogni tutela, soprattutto dal punto di vista retributivo. «Perché la situazione è critica: tutti noi stiamo assistendo a un deterioramento delle nostre condizioni di lavoro» è la posizione dei fondatori dell’associazione.

Secondo i dati di settore, in Francia una quantità di autori fra il 41% e il 53% guadagna meno del salario minimo secondo le leggi nazionali, e le tariffe continuano ad abbassarsi, in particolare per i più giovani. Secondo le stime più recenti di SCAM /SGDL, inoltre, il rapporto fra editori e autori è al minimo storico: vengono lamentate soprattutto la mancanza di informazioni (il 24% degli autori intervistati per esempio non viene aggiornato sulle edizioni straniere delle proprie opere) e la poca chiarezza dei rendiconti, sempre che vengano emessi (il 60% deve rivendicarli, il 64% degli autori deve scrivere ai propri editori per richiedere il pagamento dei loro diritti).

«Questa è la prima volta che gli autori, indipendentemente dal loro settore editoriale, indipendentemente da quanto successo abbiano, si riuniscono e decidono di agire insieme» hanno affermato i portavoce della Lega, che si occuperà in particolare di formulare alcune proposte per l’evoluzione della situazione e la definizione delle condizioni per la creazione di un’opera, lavorando a stretto contatto con il Ministero della cultura francese.

«È per riflettere insieme e ideare soluzioni reali per il futuro che la Ligue des Auteurs Professionnels è stata creata oggi» conclude il comunicato ufficiale della neonata organizzazione.

Leggi anche: Il fumetto francese riparte dopo l’estate con tirature da record

Seguici sui social

50,089FansMi piace
1,555FollowerSegui
2,645FollowerSegui
17,912FollowerSegui

Ultimi articoli

bilbolbul 2019

Le date dell’edizione 2019 di BilBOlbul

L'organizzazione di BilBOlbul ha comunicato le date ufficiali dell'edizione 2019 del festival bolognese dedicato al fumetto.
avengers endgame vivi morti

La nuova versione di “Avengers: Endgame” arriverà anche nei cinema italiani

La nuova versione con contenuti inediti di Avengers: Endgame arriverà anche nei cinema italiani il prossimo luglio. Ecco quando.

Una casa d’aste di Milano è il più recente ingresso nel mercato delle tavole...

Prosegue lo sviluppo del mercato degli originali di fumetto in Italia. Dopo Little Nemo e Urania Casa d'Aste è ora il turno della milanese Art-Rite.