News Flash Le nuove autoproduzioni di Incubo alla Balena

Le nuove autoproduzioni di Incubo alla Balena

In occasione di Lucca Comics & Games 2018 il collettivo di autoproduzione Incubo alla Balena (Self Area CSR112) pubblica due nuovi fumetti.

Il primo è La Madonnina (21×29.7, 32 pagine, bianco e nero), di Marco Taddei e Simone Manfrini, che racconta la storia di una ragazza, una processione, un paese come tanti e una croce.

Di seguito un’anteprima:

madonnina taddei incbo alla balena nuovi fumetti

Il secondo è Prometheus – volume 1 – Prológos (14.8×21,52 pagine, colore), il nuovo fumetto di Niccolò Tonelli, un silent book che racconta le gesta di Prometheus, il primo Homo Erectus che abbia sfidato gli Dei rubando loro il fuoco. La storia è un libero adattamento del classico mito greco approcciato da un punto di vista evemerista, secondo cui Dei ed eroi della mitologia sono soggetti umani trasformati dalla tradizione orale in esseri divini e superumani.

Prológos è il primo volume di quella che sarà una trilogia, il secondo volume (Epeisòdia) verrà pubblicato da Incubo alla Balena nel 2019.

Di seguito un’anteprima:

proglos tonelli incubo alla balena

 

 

 

 

 

 

 

Dopo la presenza a Lucca Comics & Games i volumi saranno acquistabili sul sito di Incubo alla Balena.

Seguici sui social

49,167FansMi piace
1,444FollowerSegui
2,645FollowerSegui
17,501FollowerSegui

Ultimi articoli

little in sourland dumas hollow press

“Little Henri in Sourland”, una folle rivisitazione di Little Nemo

Il fumettista americano Henri Dumas è autore di un folle progetto di rivisitazione del personaggio di Little Nemo e delle sue avventure oniriche.
coconino Logo

I fumetti di Coconino Press in anteprima al Comicon di Napoli 2019

Le novità editoriali che Coconino Press porterà in anteprima al Comicon di Napoli 2019, che si svolgerà dal 25 al 28 aprile.
nuovo costume ms marvel

Il nuovo costume di Ms. Marvel

Marvel Comics ha mostrato il nuovo costume di Ms. Marvel, che l’eroina indosserà a partire dal quinto numero della testata “Magnificent Ms. Marvel”.