È morto Keiichirō Kimura, l’animatore de “L’Uomo Tigre”

keiichiro kimura

L’animatore giapponese Keiichirō Kimura è morto lo scorso 19 ottobre a 80 anni, in seguito a un infarto. Era noto soprattutto per essere stato regista e character designer di due serie animate molto popolari anche in Italia come Cyborg 009 (1968) e L’Uomo Tigre (1969).

Nato nel 1938, Kimura iniziò a collobarare con Toei Animation già nel 1961 e tra gli anni Sessanta e Settanta realizzò le sue opere più importanti, tra le quali anche Sally la maga (1966), Mimì e la nazionale di pallavolo (1969) e Sam ragazzo del West (1974).

Suo era stato il lavoro di character design de L’Uomo Tigre, la serie tratta dal manga di Ikki Kajiwara e Naoki Tsuji, di cui aveva animato anche la sigla iniziale (le cui immagini sono rimaste invariate nella versione italiana).

Aveva poi continuato a lavorare come direttore delle animazioni fino al 2002, collaborando alla serie Mobile Suit Gundam SEED.