Radar. 9 fumetti da non perdere usciti questa settimana

Storia della santa Russia (Eris Edizioni). Primo volume della collana Chaos di Eris Edizioni dedicata all’issutrazione e alla narrazione per immagini. La storia della santa Russia di Gustave Doré è un volume composto da oltre 500 vignette, un’opera satirica figlia del proprio tempo, ma soprattutto uno dei più significativi esempi di protofumetto. Prodotto nel 1854, è una satira apertamente politica che gioca su stereotipi nazionalisti, prendendo di mira la Russia, contro cui Francia e Inghilterra erano da poco entrati in guerra.

storia santa russia gustave dorestoria santa russia gustave dore

Saga vol. 9 (Bao Publishing). Il nuovo volume della pluripremiata serie di Brain K. Vaughan e Fiona Staples sarà anche l’ultimo che leggeremo per almeno un anno: gli autori hanno annunciato che dopo queste storie si prenderanno un periodo sabbatico. Poi comunque torneranno, tranquilli.

Demon vol. 4 (Coconino Press). Ultimo e conclusivo volume della saga di Jason Shiga che racconta di un uomo che non può morire. Certo, dopo 250 anni un po’ di noia gli è venuta. Nessun problema, ecco che si presenta una misteriosa agenzia governativa decisa a eliminarlo definitivamente.

Lo squalificato n. 1 (Star Comics). Una nuova opera di Junji Ito, adattamento del romanzo omonimo di Osamu Dazai, un classico moderno della letteratura giapponese. La trama:

Yozo Oba non riesce a comprendere la felicità degli altri, eppure non può fare a meno di preoccuparsi dell’opinione di chi lo circonda. Ossessionato dal bisogno di ingannare gli altri, decide di nascondersi dietro un atteggiamento da eccentrico buffone, impegnandosi con tutto se stesso. Questo è il racconto della sua vita, vissuta giorno dopo giorno con la sensazione di voler morire…

Annalisa e il Diavolo (Coconino Press). Dopo La Trilogia, Coconino Press presenta la seconda antologia dedicata alla riscoperta di uno dei grandi maestri del fumetto, Guido Buzzelli. Questo nuovo volume raccoglie diversi tra i suoi più celebri racconti degli anni Settanta e Ottanta, tra i quali L’intervista, L’Agnone, Guerra videologica, Peisithanatos.

Extremity vol. 2 (saldaPress). Continua la saga di fantascienza favolistica di Daniel Warren Johnson, tra astronavi spaziali e violenza splatter. Il tutto disegnato molto bene. Marco Andreoletti lo aveva definito «un fumetto paradossale, a tratti inclassificabile».

X-Men – La saga di Fenice Nera Edizione definitiva (Panini Comics). Una delle più importanti e famose storie degli X-Men, La saga di Fenice Nera sceneggiata da Chris Claremont e disegnata da John Byrne, presentata in un’edizione di lusso. Un volume di oltre 400 pagine, cartonato e dal costo di 60 euro, con una inedita copertina in pelle.

Chronosquad vol. 1 (Panini Comics). Arriva anche da noi la bande dessinée umoristica scritta da Giorgio Albertini per i disegni di Gregory Panaccione. Questo primo volume (di quattro) ci introduce in uno scanzonato viaggio tra presente e passato.

Bleeding Mariachi (Edizioni BD). Il debutto della giovane Veronica Ciancarini è una storia soft horror ambientata in fantasiose location centroamericane, con spiccate tinte ironiche. Bleeding Mariachi è una storia d’amore che travalica l’ordinario e soprattutto la morte, grazie − anche − alla musica.

Leggi anche: 40 fumetti da non perdere a Lucca Comics & Games 2018