È morto il vignettista Dino Manetta

dino manetta

È morto il 5 novembre, all’età di 71 anni, il vignettista Bernardino “Dino” Manetta, vignettista, autore di cartoni animati, sceneggiatore di fumetti, soggettista e sceneggiatore di cinema e tv, autore di testi cabarettistici, spettacoli teatrali e programmi televisivi come Zelig.

Noto soprattutto per le sue “vignette in diretta”, realizzate negli anni Ottanta all’interno delle trasmissioni televisive Domenica InPronto, chi gioca?Il processo del lunedì, tra gli anni Settanta e Ottanta aveva inoltre disegnato vignette per il quotidiano l’Unità e spot per le campagne elettorali del Partito Socialista Italiano e del Partito Comunista Italiano.

Nel corso della sua carriera aveva realizzato anche le illustrazioni per i manifesti di film come Anni ‘90Anni ’90 parte II, Miracolo ItalianoManuale d’amore.

A dare notizia della sua scomparsa è stata la casa editrice Segni d’Autore, che nel 2017 ha pubblicato l’opera più recente di Manetta, una autobiografia a fumetti intitolata Tre volte vent’anni.

Oggi, Dino Manetta, un altro grande Autore purtroppo ci ha lasciato! Abbiamo avuto l'onore di conoscerlo e il privilegio…

Gepostet von Edizioni Segni d'Autore am Montag, 5. November 2018

Leggi anche: Nero Sironi. I disegni politici e le ‘vignette fasciste’ per Il Popolo d’Italia