News Le cose da sapere su "Adrian", la serie di Celentano

Le cose da sapere su “Adrian”, la serie di Celentano

serie adrian celentano canale 5

A 10 anni dal suo primo annuncio, Adrian, la serie animata creata da Adriano Celentano in collaborazione con il fumettista Milo Manara, è pronta finalmente per il debutto, che avverrà su Canale 5 lunedì 21 gennaio.

Un cartone che è quasi una leggenda
Adrian nasce dopo anni di lavorazione e una produzione travagliata. Lo spunto sembra aver avuto origine nel 2005, quando Celentano comunicò che per il Natale del 2006 sarebbe uscito al cinema un film d’animazione che avrebbe coinvolto anche il musicista Paolo Conte. Il progetto, però, non vide mai la luce.

Il primo annuncio ufficiale della serie risale invece al 2009, quando Sky e Clan Celentano firmarono un accordo per svilupparla. Il titolo con cui fu presentata fu Il ragazzo della via Gluck. Inizialmente erano stati previsti 26 episodi e la fine dei lavori era stata stimata per febbraio 2011. Nel 2010, però, Clan Celentano fece causa alla casa di produzione Cometa Film, portando all’allontanamento dal progetto del supervisore Enzo D’Alò (regista e animatore di La freccia azzurra e La gabbianella e il gatto, tra gli altri).

Vista la complessità dell’operazione e il coinvolgimento di Mondo TV nella produzione, fu chiesto a Sky un anno di proroga, ma le cose non finirono bene: Clan Celentano entrò in causa con Mondo TV, e nel 2012, per i continui rimandi, la pay tv cancellò il progetto.

Nel 2015 Pier Silvio Berlusconi – vicepresidente esecutivo e amministratore delegato di Gruppo Mediaset – annunciò che Adrian sarebbe stato trasmesso su Canale 5 nella primavera del 2016. Lo stesso Celentano ne diede conferma in un’intervista rilasciata a Il Secolo XIX. Tuttavia il progetto slittò ancora una volta, venendo posticipato prima al 2017 e poi a una data non specificata, fino all’ultimo annuncio del luglio 2018, dove fu comunicato che Adrian sarebbe andato in onda su Canale 5 nel corso del 2019.

Che cosa racconta
La storia è ambientata nel 2068. Il protagonista è Celentano stesso, o almeno il suo alter ego in versione supereroe più giovane dell’attuale (ma altrettanto acuto e pungente nelle azioni e nelle parole). Adrian è un orologiaio che decide di combattere il male in un immaginario mondo del futuro governato da una dittatura che tramite un potere corrotto spinge il popolo a omologarsi. Tra i comprimari che compaiono al suo fianco c’è Gilda, personaggio femminile ispirato a Claudia Mori, la moglie di Celentano. Il “cattivo” contro cui Adrian si scontrerà si chiama Dissanguatore.

serie adrian celentano canale 5
Gilda e Adrian

Come recitano i vari teaser, il protagonista è «italiano, 1,77, occhi castani, sguardo attento, bocca ripida, segni particolari: nessuno» e, soprattutto, abita in «via Gluck». Un’altra frase programmatica mandata in onda recita: «Non è con la violenza che si mettono a posto le cose nel mondo».

I toni della serie, per quanto cupi e distopici, mostrano diversi temi cari a Celentano, come la libertà, la politica, le disuguaglianze, l’amore, il consumismo e l’ambiente, nonché richiami alla sua storia e alla sue canzoni.

«In questo progetto non c’è nulla di autobiografico se non il mio modo di pensare e di vedere la vita», disse Celentano nel 2011 in un’intervista rilasciata a L’Espresso, mentre nel 2015 descrisse Adrian come «un cartoon realistico dei problemi che ci sono oggi. Secondo il mio stile, certo».

«Posso dire – ha detto Claudia Mori intervistata dal Corriere della Sera – che uno dei temi che caratterizza la serie è quello della violenza sulle donne. Un tema che sta da sempre a cuore ad Adriano, al di là della maggiore sensibilizzazione che c’è stata negli ultimi anni sull’argomento. Un altro aspetto centrale è il rapporto d’amore tra uomo e donna che nel racconto di Adrian è visto sempre come un gioco e mai come una violenza. Il progetto di Adrian risale a molti anni fa e l’impianto della sceneggiatura è rimasto quello di allora. Lui è sempre stato così: ha colto in anticipo temi che poi sono diventati di attualità».

serie adrian celentano canale 5

Quando e come sarà trasmesso
Adrian è composta da 9 episodi. Il primo e il secondo saranno trasmessi su Canale 5 rispettivamente il 21 e 22 gennaio alle ore 21.20. Gli episodi successivi saranno trasmessi ogni lunedì delle settimane seguenti.

Il cartone animato sarà mandato in onda all’interno della cornice di uno show in diretta dal teatro Camploy di Verona, lo stesso luogo in cui nel 2012 Celentano tenne Rock Economy, il suo ultimo spettacolo dal vivo, andato in onda su Canale 5 (e che all’epoca segnò il suo ritorno sul palco a 18 anni dall’ultimo concerto).

Lo show nel quale sarà lanciato Adrian vedrà la partecipazione di diversi ospiti tra cui Natalino Balasso, Nino Frassica e Ambra Angiolini. In un primo momento era stata data per certa anche la presenza di Michelle Hunziker e Teo Teocoli, ma nelle ultime ore è stato riportato che abbiano rinunciato a partecipare. È molto probabile, anche se non confermato ufficialmente, che lo stesso Celentano compaia sul palco.

serie adrian celentano canale 5 manara
Un disegno di Milo Manara per Adrian. Via la Repubblica

Chi ci ha lavorato
Adrian vede la partecipazione del fumettista e illustratore Milo Manara al character design, mentre Celentano è sceneggiatore, regista e protagonista. Alla supervisione dei testi hanno lavorato anche il romanziere e sceneggiatore Vincenzo Cerami (scomparso nel 2013) e alcuni giovani autori della Scuola Holden dello scrittore Alessandro Baricco. La produzione ha coinvolto 1.000 animatori sparsi in tre continenti (Cina, Africa ed Europa).

«Celentano mi chiamò per spiegarmi che voleva fare un lungo film di animazione, una cosa piuttosto importante», ha raccontato Milo Manara a Repubblica. «Mi chiese di mandargli le immagini su cui lavorare, di disegnarlo in varie situazioni: di fronte, di profilo, di spalle. Poi ho disegnato le espressioni fondamentali: rabbia dolore stupore».

La colonna sonora
Il cartone animato sarà accompagnato da una colonna sonora composta da Nicola Piovani (La vita è bella) e da diversi classici del repertorio di Celentano, alcuni di essi remixati per l’occasione dal dj e produttore musicale Benny Benassi. Non è esclusa l’inclusione di brani inediti pensati appositamente per il progetto, anche se al momento non è stato confermato nulla.

La colonna sonora sarà messa in commercio a partire dal 25 gennaio in due formati: doppio CD e triplo vinile in edizione limitata e numerata. All’interno delle confezioni sarà presente un booklet illustrato da Milo Manara.

I trailer
Il primo trailer è stato trasmesso a sorpresa durante il quarto di finale disputato fra Francia e Uruguay ai mondiali di calcio del 2018. Da quel momento in poi sono stati diffusi diversi teaser. Sono almeno una decina, mandati in tv da Mediaset e postati sui canali social dedicati al progetto. Di seguito abbiamo cercato di raccoglierli tutti:

Il primo trailer

Tra gli spot più curiosi che sono stati diffusi c’è quello nel quale Celentano canta in playback la sua canzone Prisencolinensinainciusol mentre viene ripreso dietro una macchina da presa. Se ne è parlato molto anche per il volume più alto del normale con cui è stato mandato in onda.

Seguici sui social

49,159FansMi piace
1,443FollowerSegui
2,645FollowerSegui
17,497FollowerSegui

Ultimi articoli

little in sourland dumas hollow press

“Little Henri in Sourland”, una folle rivisitazione di Little Nemo

Il fumettista americano Henri Dumas è autore di un folle progetto di rivisitazione del personaggio di Little Nemo e delle sue avventure oniriche.
coconino Logo

I fumetti di Coconino Press in anteprima al Comicon di Napoli 2019

Le novità editoriali che Coconino Press porterà in anteprima al Comicon di Napoli 2019, che si svolgerà dal 25 al 28 aprile.
nuovo costume ms marvel

Il nuovo costume di Ms. Marvel

Marvel Comics ha mostrato il nuovo costume di Ms. Marvel, che l’eroina indosserà a partire dal quinto numero della testata “Magnificent Ms. Marvel”.