Rubriche Radar Radar. 11 fumetti da non perdere usciti questa settimana

Radar. 11 fumetti da non perdere usciti questa settimana

Una selezione di alcuni dei fumetti pubblicati in settimana, che secondo noi meritano la vostra attenzione. Per preparare un weekend di buone letture.

Andy. I fatti e la favola (Bao Publishing). Realizzato dal fumettista olandese Typex, questo volume dedicato a Andy Warhol è qualcosa di più di una semplice biografia a fumetti. Un tomo imponente e dalla grafica affascinante (come potrebbe essere altrimenti, raccontando la figura di Warhol?), esaustivo senza essere didascalico, è un tributo all’arte riproducibile, all’iconizzazione degli oggetti, alla personalità folle e geniale dell’uomo che preconizzava per chiunque, un giorno, “quindici minuti di celebrità”.

andy Typex  radar fumetti

La leggenda di Robin Hood (Coconino Press). Il Robin Hood di Manu Larcenet, in questo quarto episodio delle sue “Avventure rocambolesche”, non è la figura che conosciamo, ma un vecchietto sdentato e affetto da Alzheimer, che dimentica regolarmente il suo compito costringendo Little John a ricondurlo alla ragione a suon di bastonate. Un Larcenet dalla cifra ironica e scanzonata.

Un cielo radioso e La ragazza scomparsa (Coconino Press). Due dei graphic novel più amati di Jiro Taniguchi, riproposti da Coconino Press in una nuova edizione. In entrambe le storie si può notare la caratteristica cifra stilistica di Taniguchi, fatta di realismo misto a mistero e fascinazione per la natura.

Il sesto Dalai Lama (Oblomov Edizioni). In una saga di 3 volumi, il fumettista cinese Zhao Ze racconta l’affascinante vita di Tsangyang Gyatso (1683-1706), l’unico Dalai Lama laico, tra l’amore per Makye Ame e il suo destino religioso, mentre sullo sfondo scorrono i conflitti politici e la guerra tra il Tibet e la Mongolia dell’epoca. Qui un po’ di pagine in anteprima.

Starr l’uccisore (Panini Comics). Torna, a 10 anni dall’uscita, uno dei lavori di Richard Corben per Marvel Max, la linea della Casa delle Idee per lettori maturi. La storia, scritta da Daniel Way, rilegge le origini del barbaro Starr, creato da Roy Thomas e Barry Windsor-Smith nel 1970.

Head Lopper vol. 2 (Panini Comics). Il secondo volume della saga creata da Andrew MacLean, che Andrea Fornasiero ha definito «il miglior fumetto fantasy che potete leggere ora».

Delitto e castigo (J-Pop). Il classico della letteratura russa, uno dei romanzi più rappresentativi del lavoro di Dostoevskij, adattato a fumetti da Osamu Tezuka, il padre del manga moderno. Un fumetto finora inedito in Italia che prosegue l’opera di proposta dei lavori di Tezuka avviata da J-Pop.

Voci e altre storie (J-Pop). Una nuova raccolta di storie brevi del maestro dell’horror Junji Ito. Oltre 300 pagine di terrore e perversione, nella seconda antologia di Ito pubblicata da J-Pop dopo Brivido e altre storie.

A land called Tarot (Edizioni BD). Un fantasy visionario e colorato, una storia adatta a ogni età. Il libro di Gael Bertrand è un racconto muto che parla con eloquenza grazie a immagini intriganti e avvolgenti, tra combattimenti avvincenti e creature incredibili.

I grandi maestri: Darwyn Cooke (Lion Comics). Un volume di oltre 400 pagine che raccoglie le storie brevi – alcune inedite in Italia – realizzate da Darwyn Cooke, l’autore di The New Frontier, per DC Comics.

Leggi anche:
I comic book più attesi del 2019
I fumetti più venduti in USA nel 2018

Seguici sui social

49,160FansMi piace
1,441FollowerSegui
2,645FollowerSegui
17,497FollowerSegui

Ultimi articoli

little in sourland dumas hollow press

“Little Henri in Sourland”, una folle rivisitazione di Little Nemo

Il fumettista americano Henri Dumas è autore di un folle progetto di rivisitazione del personaggio di Little Nemo e delle sue avventure oniriche.
coconino Logo

I fumetti di Coconino Press in anteprima al Comicon di Napoli 2019

Le novità editoriali che Coconino Press porterà in anteprima al Comicon di Napoli 2019, che si svolgerà dal 25 al 28 aprile.
nuovo costume ms marvel

Il nuovo costume di Ms. Marvel

Marvel Comics ha mostrato il nuovo costume di Ms. Marvel, che l’eroina indosserà a partire dal quinto numero della testata “Magnificent Ms. Marvel”.