Rob Liefeld rompe il contratto con Netflix

Rob Liefeld ha comunicato con un tweet di aver rotto il contratto in esclusiva con Netflix per la realizzazione di film e serie tv basati sui suoi fumetti dell’Extreme Universe.

Liefeld ha detto che l’accordo con Netflix è saltato a causa di una “impasse” creatasi la scorsa estate, che lo ha portato a scegliere di non proseguire nel progetto. Ha spiegato inoltre che sta cercando un accordo migliore con altre aziende.

Lo scorso marzo Netflix aveva opzionato i diritti dell’Extreme Universe di Rob Liefeld – comprendente più di 50 personaggi, tra i quali Brigade, Bloodstrike, Bllodwolf e Kaboom –, con l’intenzione di trarne una serie di film.

Il progetto prevedeva che lo sceneggiatore e regista televisivo Akiva Goldsman (FringeLa torre nerasi occupasse di dirigere una writers’ room di alto profilo per scrivere i film, che saranno tutti collegati tra loro. Lo stesso Goldsman avrebbe dovuto fare da produttore insieme a Liefeld e Brooklyn Weaver (Extant), mentre Greg Lessans (Weed Road) avrebbe dovuto essere il produttore esecutivo. Al momento in cui scriviamo non è stato comunicato se questi lavori stiano proseguendo.

Leggi anche:
Capire Rob Liefeld, il papà di Deadpool
“Major X”, il nuovo fumetto Marvel di Rob Liefeld