Boris Battaglia


  • Sito web:

Tutti i post

Storie | 3 maggio 2017

Corto Maltese, l’ambiguità narrativa di Pratt e il nostro sguardo

In un bel libro del 1970 intitolato Un romanzo d’avventura, Alberto Ongaro si inventa questa storia: nel cuore della notte, dopo una cena esagerata…

Profili | 27 aprile 2017

Con ogni mezzo necessario. Persino i fumetti. Un ricordo di H.G. Oesterheld

Il 27 aprile 1977 Oesterheld, fumettista autore de L’Eternauta, viene sequestrato dalle Forze Armate a La Plata. Di lui non si avranno più notizie.

Barricato in salotto, Columns | 26 aprile 2017

Tagliare la corda

Su Jean-Marc Reiser, François Cavanna e Gerges Bernier. Continua il viaggio nella storia del gruppo che fondò la rivista Hara-Kiri.

Barricato in salotto, Columns | 12 aprile 2017

Gli anni World Press

Dove si scopre che negli anni ’50 il lavoro di sceneggiatore di fumetti non esisteva e che quella professione la inventarono Charlier e Goscinny.

Barricato in salotto, Columns | 8 marzo 2017

Ce n’est qu’un debut

Dove si scoprono uno a uno tutti gli elementi che servono per fare un giornale che funzioni e che si venda dannatamente bene.

Barricato in salotto, Columns | 22 febbraio 2017

Un viaggio abracadabrante

Dove, tra le altre cose, ci si trova in mezzo a una vera e propria avventura on the road che Kerouac non ha niente da insegnargli a questi fumettisti.

Barricato in salotto, Columns | 8 febbraio 2017

Hm!

Dove si approfondisce la conoscenza con due narratori eclettici e sul finale si scopre l’importanza delle onomatopee.

Barricato in salotto, Columns | 20 gennaio 2017

A nous l’Amérique

Dove si fa la conoscenza dell’uomo che rivoluzionerà l’umorismo in America e si scopre da dove vengono alcune idee geniali di Asterix e gli Elvezi.

Lost in translation | 12 dicembre 2016

Ogni cuore che sente. “Le Dernier Assaut” di Jaques Tardi

Narrazione e storia della guerra ne Le Dernier Assaut, il libro più recente di Jaques Tardi, dedicato alla Prima Guerra Mondiale.

Barricato in salotto, Columns | 7 dicembre 2016

Zèro (de conduite)

Dove si scopre che questa storia non è un romanzo ma una mappa spazio-temporale, e si fa poi conoscenza con due dei principali protagonisti.