Daniele Barbieri

Daniele Barbieri è tra i principali studiosi del fumetto in Italia. Semiologo di formazione, si occupa in generale di comunicazione visiva, ma anche di poesia e di musica. Insegna presso l’ISIA di Urbino, l'Accademia di Belle Arti di Bologna, lo IUAV di S.Marino. Tra i principali volumi pubblicati: Valvoforme valvocolori (Idea Books, 1990), I linguaggi del fumetto (Bompiani, 1991), Nel corso del testo (Bompiani, 2004), Breve storia della letteratura a fumetti (Carocci, 2009, nuova ed. 2014), Il pensiero disegnato. Saggi sulla letteratura a fumetti europea (Coniglio, 2010), Guardare e leggere. La comunicazione visiva dalla pittura alla tipografia (Carocci, 2011), Il linguaggio della poesia (Bompiani, 2011), Maestri del fumetto (Tunuè, 2012). Il suo blog è: http://www.guardareleggere.net/


Tutti i post

Columns, Filosofia del fumetto | 29 maggio 2017

Dentro il ritmo degli eventi e dei segni

Gran parte delle storie racconta di uno o più protagonisti che cercano di ottenere qualcosa. Ci sono però storie che reggono benissimo l’eventuale anticipazione.

Columns, Filosofia del fumetto | 13 dicembre 2016

Corto Maltese, lo straniero

Difficile sfuggire al fascino delle storie e dei personaggi di Hugo Pratt, Corto Maltese per primo (ma tutt’altro che unico). Un fascino che…

Columns, Filosofia del fumetto | 21 novembre 2016

Da Piet Mondrian a Chris Ware, la parabola del funzionalismo

Le accurate e raggelate geometrie di Chris Ware mi hanno spinto più volte ad accostarlo a Piet Mondrian. C’è però una differenza cruciale tra i due.

Novità | 16 novembre 2016

La terra dei figli di Gipi, tra totem e tabù

Ne ‘La terra dei figli’, il nuovo fumetto pubblicato da Coconino Press, Gipi racconta un luogo terribile, abitato da una sfilacciata comunità di pochi sopravvissuti.

Columns, Filosofia del fumetto | 3 ottobre 2016

Immergersi nella pagina

C’è una differenza di base tra la percezione visiva e quella sonora: quello che vediamo è là, di fronte a noi; quello che udiamo è qua…

Columns, Filosofia del fumetto | 13 settembre 2016

I segni bianchi di Dino Battaglia

Sulla pagina bianca lo strumento del disegnatore traccia linee che delimitano zone, che descrivono forme. Le aree bianche inglobate diventano a loro…

Columns, Filosofia del fumetto | 14 agosto 2016

Caro Goscinny

Caro Goscinny, mi piacerebbe molto farti gli auguri per i tuoi 90 anni, ma purtroppo sei andato stabilmente in ferie dalla vita quasi 40 anni fa…

Retrocarta | 16 maggio 2016

Lo straniamento e il DAMS, Pompeo e Andrea

‘Gli ultimi giorni di Pompeo’ è stato l’ultimo lavoro importante di Andrea Pazienza: quanto di lui c’era nel personaggio che dava il titolo alla storia?

Columns, Filosofia del fumetto | 21 ottobre 2015

Quando la qualità delle immagini è la qualità del racconto

Ho comperato il Flash Gordon di Dan Barry e Harvey Kurtzman (pubblicato da Cosmo, tutte le strisce giornaliere 1951-1953) perché stimo Barry come disegnatore, ma soprattutto Kurtzman come sceneggiatore. E…

Columns, Filosofia del fumetto, Letteratura | 7 ottobre 2015

Il romanzo fa davvero bene al fumetto?

Sappiamo un po’ tutti come è andata. Negli anni Settanta Will Eisner torna al fumetto narrativo (dopo vent’anni di fumetto didattico per l’esercito americano), e dopo aver tergiversato un po’…