Lucenti è il romanzo di Uduvicio Atanagi illustrato da Akab, fumettista e direttore dell’etichetta editoriale Stigma (La soffittaArca vuota, Defragment), in uscita per Eris Edizioni. Lucenti è un racconto dai toni mistici, che unisce temi introspettivi e surreali, tra radicamento alla terra e spinta verso la ricerca di sé.

Di seguito mostriamo in anteprima tutte le immagini realizzate da Akab per accompagnare il racconto di Atanagi.

Lucenti Akab

Lucenti Akab

Lucenti Akab

Lucenti Akab

Lucenti Akab

Lucenti Akab

Lucenti Akab

Lucenti Akab

lucenti-Akab-8

Lucenti Akab

Lucenti Akab

Lucenti Akab


Dal comunicato stampa dell’editore:

In quel paese perso nella campagna toscana si dice che i Lucenti siano sempre destinati a tornare lì, a quel podere, inesorabilmente trascinati da qualcosa di più grande di loro. Si dice anche che Mino, il ragazzo dei Serrani, passi gran parte delle sue giornate immerso nelle pozze di fango, invece che giocare con gli altri ai videogiochi. Lucio invece sparisce all’interno del bosco per giorni interi e quando ritorna i suoi vestiti sono lacerati.

C’è come una forza che agisce su quel paese, qualcosa che c’entra col bosco e che non fa crescere più nulla in quei luoghi; forse quel paese è davvero maledetto. Irma, una delle anziane che vive lì, racconta storie di donne che portavano il suo stesso nome. E poi c’è il buio, anche quando la luce lo nasconde, mosso da una forza insaziabile. Le generazioni si danno il cambio, le epoche scorrono, ma una cosa sembra non cambiare mai: la volontà di un uomo non sarà mai abbastanza, le sue radici lo tratterranno sempre nella terra che lo ha creato. Mino nel fango sfugge da tutto, no a quando in paese non arriva una estranea dallo sguardo familiare. A quel punto, forse, l’abbraccio intenso di quel fango non gli basterà più per sentirsi protetto.

Le opere di Uduvicio Atanagi sono state pubblicate tutte con diversi pseudonimi rendendo impossibile ricondurre i suoi lavori a un individuo preciso. Vicino agli ambienti della fantascienza, nel passato, ha fatto parte del movimento connettivista partecipando alle antologie di genere pubblicate da Kipple O cina Libraria e i suoi racconti sono apparsi su varie riviste e raccolte tra le quali Illustrati di Logos Edizioni e IF, Odoya. Nel 2015 ha pubblicato il romanzo Mentre l’Italia brucia con Meridiano Zero e sempre con Kipple O cina Libraria ha pubblicato la raccolta I giorni tristi. Scrive sul blog unatombaperglialieni.blogspot.it.

AkaB (notte in lingua Maya) ha alle spalle una lunga esperienza nel campo della pittura e del fumetto. Tra i fondatori dello Shok Studio, ha collaborato con le maggiori case editrici italiane e estere. Nel 2003 firma il suo primo lungometraggio, Mattatoio, presentato alla 60a Mostra del Cinema di Venezia a cui seguono Il corpo di Cristo e Vita e opere di un Santo. Attualmente si dedica al Progetto Stigma e a prevenire l’apocalisse.