Le prime pagine di L’arte di Charlie Chan Hock Chye, di Sonny Liew, in fumetteria, libreria e online del 7 dicembre per Bao Publishing.

Leggi la recensione

 

 

Dal comunicato dell’editore:

Sonny Liew racconta la storia della Malesia e di Singapore attraverso quasi tutto il Ventesimo secolo e fino ai giorni nostri parlando di un fumettista seminale per la storia dell’editoria a fumetti di quella parte di Asia: Charlie Chan Hock Chye. Disegnatore, autore completo, pioniere delle autoproduzioni, impegnato politicamente, instancabile narratore per allegorie visive del tumulto politico del suo paese.

Solo che Charlie Chan Hock Chye è un personaggio di fantasia, e questo libro che ha la forma e la struttura di una rivisitazione retrospettiva sull’opera di un venerabile maestro è in realtà un estremo e ambiziosissimo virtuosismo stilistico dell’autore, che si mette nei panni dell’anziano fumettista e racconta, con il pretesto di ripercorrerne documentaristicamente tutta l’opera, le lotte democratiche di un paese che ha faticato per definirsi “libero”.

Premiato con ben tre Eisner Award 2017, questo libro è un oggetto unico, cartonato con debossing in copertina e sovraccoperta, massiccio e denso, ma di lettura estremamente scorrevole, come solo un vero capolavoro sa essere.