Le prime pagine di Come sopravvivere nel grande nord, di Luke Healy, in fumetteria, libreria e online dal 18 gennaio 2017 per Coconino Press.

Leggi la recensione del fumetto

Come sopravvivere al grande nord coconino luke healy graphic novel

 

Come sopravvivere al grande nord coconino luke healy graphic novel

 

Come sopravvivere al grande nord coconino luke healy graphic novel

 

Come sopravvivere al grande nord coconino luke healy graphic novel

 

Come sopravvivere al grande nord coconino luke healy graphic novel

 

Come sopravvivere al grande nord coconino luke healy graphic novel

 

Come sopravvivere al grande nord coconino luke healy graphic novel

 

Come sopravvivere al grande nord coconino luke healy graphic novel

 

Come sopravvivere al grande nord coconino luke healy graphic novel

 

Dal comunicato stampa dell’editore:

Anno 2013. Sospeso dall’insegnamento per via di una relazione sentimentale con un suo studente, il tormentato professore universitario Sullivan Barnaby scopre che il suo ufficio in facoltà era stato occupato un secolo prima da Vilhjalmur Stefansson, singolare figura di esploratore artico e sostenitore di una controversa teoria: sopravvivere al Polo Nord è facile e alla portata di tutti, se si sanno cercare e sfruttare le immense risorse naturali presenti sotto i ghiacci.

Anno 1913. Alaska: l’esperto capitano Robert Bartlett guida la spedizione scientifica diretta al Polo della nave Karluk, voluta da Stefansson per provare le sue bizzarre ipotesi. Ma le attrezzature per la missione si rivelano inadeguate e tra gli scienziati, l’equipaggio e i marinai eschimesi le cose si mettono subito male…

Anno 1922. Una nuova rischiosa spedizione polare promossa da Stefansson fa rotta per l’isola di Wrangel. Con il gruppetto degli esploratori c’è l’eschimese Ada Blackjack, sarta e tuttofare, donna forte e determinata che ha bisogno di soldi per le cure del figlio malato di tubercolosi…

Tre storie: due di cent’anni fa, basate su fatti veri, la terza di pura invenzione che si svolge al giorno d’oggi. Healy intreccia verità e fiction, passato e presente. Come le scie colorate delle aurore boreali, le vicende dei suoi protagonisti di ieri e di oggi si sfiorano senza mai toccarsi, per condurre il lettore in un viaggio visionario alla scoperta delle risorse inaspettate dentro ognuno di noi. Tre storie per mostrare come l’essere umano sia capace di trovare in sé la forza di sopravvivere anche nelle condizioni più estreme: nelle distese ghiacciate del Polo Nord all’inizio del ’900, così come nel pieno di una crisi di solitudine e di mezza età ai giorni nostri.