Alcune pagine da Trinità e Bambino – Il bordello di New Orleans, di Leonardo Baldelli e Alberto Baldisserotto, ispirato ai personaggi del film Lo chiamavano Trinità interpretati da Bud Spencer e Therence Hill, in fumetteria e libreria dal 22 giugno per Shockdom.

 

 

Dal comunicato stampa dell’editore:

Il fumetto è ambientato in periodi antecedenti al primo film e mostra le avventure del burbero Bambino e dell’irrefrenabile Trinità in un Far West ricostruito meticolosamente dai due autori.

“E nostra madre come sta?”, “Come al solito, ha qualche acciacco”. “Dove diavolo sta?”, “A New Orleans, dirige un bordello”. “Parlavo della pallottola”. Con questo breve scambio di battute, dal primo film di Barboni si respira già l'aria dell’infanzia di Trinità e Bambino. Cosa può essere accaduto laggiù, nella Crescent City? Siamo qui in una New Orleans cupa e affollata. 1857. E Trinità e Bambino non son già più giovanetti. Il bordello in questione, per di più, non è quello di loro madre. Vi vanno per regolare un conticino in sospeso e si trovano praticamente nel mezzo di un omicidio. Da qui l’innesco di un meccanismo investigativo verso cui i nostri non esiteranno a scegliere di rimanerne coinvolti: ovviamente attratti da una certa qual “grana” che sembra aver mosso gli interessi di ben altri individui oltre loro.