Il prossimo giovedì 26 maggio, alle ore 19.00, presso il Museo Internazionale e Biblioteca della Musica, inaugura la mostra Parco Falafel dell’artista Martín López Lam. Un progetto inserito nel programmazione della rassegna “BBB16 – Primavera/Estate”. López Lam è uno dei più importanti rappresentanti del fumetto indipendente e sperimentale in Spagna, e attualmente è residente nella Real Academia de España a Roma. Questa mostra presenta i suoi ultimi lavori e riflette sul rapporto tra il linguaggio del fumetto e gli altri linguaggi di natura visiva.


Martín nei suoi disegni combina la linea chiara per le rappresentazioni architettoniche con l’uso compulsivo di macchie di colore, a volte ai limiti dell’astrazione. A tutto ciò si combinano le immagini e gli stili che l’autore incontra nelle strade, insieme a un ampio catalogo di elementi tipografici provenienti dalle insegne dei negozi della città.

La mostra si articola in tre spazi: il primo e l’ultimo servono da prologo ed epilogo alla storia, che si sviluppa nella sala centrale con i disegni originali. Collocati uno a fianco all'altro, questi ultimi creano linee narrative e strane connessioni, seguendo il ritmo dei fumetti dell’autore, dove ogni vignetta possiede una sua identità di disegno a se stante e, attraverso la composizione della pagina diviene parte di un’entità più grande. In questa fase della produzione, l’autore procede alla sovrapposizione dei colori sui toni scuri degli originali, strato dopo strato, tramite macchie di colore e trasparenze. Parco Falafel è un frammento di città, affollata dai venditori di cibo di strada, neon, ritagli di natura selvaggia e presenze inquietanti.

Parco Falafel è una mostra e diventerà anche un fumetto che raccoglie il lavoro che Martín López Lam ha sviluppato durante il 2016 nella Real Academia de España en Roma, dove si è imbattuto in Jaime González Cela e Manuela Pedrón Nicolau, curatori della mostra, e nel team di BilBOlBul. Festival internazionale di fumetto. [Dal comunicato stampa]