Le prime pagine di Killing Stalking vol. 1, di Koogi, dal 13 luglio in fumetteria e libreria per J-Pop.

 

 

Dal comunicato stampa dell’editore:

Ossessionato da un ragazzo incontrato all’università, ma troppo tormentato per fare la prima mossa, Bum Yoon decide di introdursi di nascosto in casa dell’oggetto del suo desiderio… scoprendone il vero, crudele volto e diventandone (volontariamente?) prigioniero. Ha inizio un gioco spietato tra vittima e carnefice, amore e morte.

Un incontro casuale che porta alla nascita di una vera e propria ossessione, un rapporto in cui i ruoli di vittima e carnefice si confondono, un amore violento e potenzialmente letale: sono questi gli elementi al centro di Killing Stalking, il webtoon coreano più seguito e controverso, realizzato dall’autrice Koogi. Un racconto capace di unire le atmosfere claustrofobiche di “Misery non deve morire” a elementi psicologici e thriller, con sfumature yaoi, un plot dark e maturo e una storia d’amore oltre ogni limite.