Una sequenza di pagine da Market Day, di James Sturm, in fumetteria e libreria dal 12 ottobre 2017 per Coconino Press.

 

 

Dal comunicato dell’editore:

È giorno di mercato: Mendleman, artigiano tessitore che crea a mano con grande cura i suoi tappeti, si appresta a partire per il vicino villaggio col carretto trainato da un asino. Ma molti pensieri lo opprimono. La moglie Rachel è incinta all’ottavo mese, presto l’arrivo di un figlio cambierà le loro vite e lui dovrà lavorare di più per mantenere la famiglia. Inoltre gli affari vanno male. I negozi non vogliono più i suoi manufatti e preferiscono comprare tappeti di fabbrica prodotti a buon mercato.

In un’atmosfera suggestiva, James Sturm mette in scena il ritratto di un uomo e di tutto un mondo che sta per svanire, all’inizio del ’900, stritolato dalla Rivoluzione industriale. L’autore fa rivivere uno shtetl, il tipico villaggio ebraico dell’Est Europa ai primi del Ventesimo secolo, e ne fa il teatro della vicenda di Mendleman, “uomo qualunque” che deve affrontare lo spettro del fallimento.

James Sturm è nato nel 1965 nello Stato di New York. Grande autore e al tempo stesso importante studioso del fumetto a livello internazionale, è stato assistente di Art Spiegelman nella redazione della rivista RAW!. Sturm è tra l’altro fondatore e docente del Center for Cartoon Studies, nel Vermont, che ospita una biblioteca e un centro studi dedicati alla narrazione a fumetti. Ha scritto e disegnato molte storie a fumetti, tra le quali “Il colpo mitico del Golem”, contenuta nel suo volume Americana pubblicato da Coconino Press, che racconta le vicissitudini delle Stelle di Davide, una squadra di baseball composta da giocatori ebrei negli Usa degli anni Venti. Nel 2003 ha vinto il prestigioso Premio Eisner per la mini-serie Molecole instabili, una storia alternativa dei Fantastici Quattro, celebre gruppo di supereroi della Marvel.