Le prime pagine de Il piccolo vagabondo, di Crystal Kung, in fumetteria, libreria e online dal 29 marzo 2018 per Bao Publishing.

piccolo vagabondo bao fumetto

piccolo vagabondo bao fumetto

piccolo vagabondo bao fumetto

piccolo vagabondo bao fumetto

piccolo vagabondo bao fumetto

piccolo vagabondo bao fumetto

piccolo vagabondo bao fumetto

piccolo vagabondo bao fumetto

piccolo vagabondo bao fumetto

piccolo vagabondo bao fumetto

piccolo vagabondo bao fumetto

piccolo vagabondo bao fumetto

piccolo vagabondo bao fumetto

piccolo vagabondo bao fumetto

piccolo vagabondo bao fumetto

piccolo vagabondo bao fumetto

Dal comunicato stampa dell’editore:

È dal lontano Oriente che arriva questo libro etereo ed evocativo, fatto di storie incredibilmente espressive e delicate che scorrono al ritmo di un corto animato. Il dettaglio che le lega fra loro è la presenza di un enigmatico bambino, che sembra sempre apparire nel momento clou di ogni vicenda.

La lettura silenziosa di questo prezioso volume è un viaggio di scoperta, di sé e delle proprie emozioni, in cui fa da guida una voce che si sente chiarissima anche senza che proferisca parola. D’altronde in ognuno risiede un piccolo vagabondo che non appartiene a nessun posto, non sa da dove viene né dove va, eppure sembra far parte di ciascun luogo, per comparire e scomparire sempre nella stessa folla.

Crystal Kung è nata in Cina per trasferirsi poco dopo a Taipei (Taiwan). Classe 1994, si dedica allo studio dell’animazione 3D e al character design. Contemporaneamente realizza illustrazioni e fumetti. Il piccolo vagabondo, il suo primo graphic novel, è stato tradotto in diversi Paesi in tutto il mondo.