Le prime pagine di Ritorno alla terra – Edizione integrale, di Jean-Yves Ferri e Manu Larcenet, in fumetteria, libreria e online dal 13 aprile per Coconino Press.

La trama dal comunicato stampa dell’editore:

“Vado a vivere in campagna”: si fa presto a dirlo, ma farlo è tutta un’altra storia. Se ne sono accorti a loro spese Manu, artista affermato ma pieno di paranoie, e la sua compagna Mariette. In fuga dallo stress di Parigi, sono “atterrati” come due alieni nel borgo rurale di Rapanel e hanno dovuto fare i conti con mille nuovi problemi: la ricerca affannosa di una presa per il computer, la grappa-bomba del vicino di casa, i proverbi inquietanti dell’anziana signora Morte-Mont, l’invito del sindaco a disegnare la locandina per l’annuale sagra del maiale, un eremita-psicanalista nel bosco… Ma col tempo i “cittadini” Manu e Mariette si stanno abituando alla loro nuova vita. Hanno messo su un orto, è perfino spuntato un ravanello. E c’è anche una deliziosa bambina in arrivo…

Con molte esilaranti gag, nelle strisce sceneggiate dall’amico Jean-Yves Ferri, Larcenet realizza una sorta di autobiografia “scritta da un altro”. Un libro che esplora con ironia e poesia uno dei desideri più comuni dell’uomo metropolitano: il ritorno a uno stile di vita più vicino alla natura. Con un po’ di satira dei teorici della “decrescita felice”. Perché andare in campagna è facile, lasciarsi alle spalle le nostre nevrosi è un po’ più difficile…