Le prime pagine di Tempo da cani. Un’avventura rocambolesca di Sigmund Freud, di Manu Larcenet, in libreria, fumetteria e online dal 13 aprile 2018 per Coconino Press.

tempo da cani manu larcenet coconino fumetto graphic novel

 

tempo da cani manu larcenet coconino fumetto graphic novel

 

tempo da cani manu larcenet coconino fumetto graphic novel

 

tempo da cani manu larcenet coconino fumetto graphic novel

 

tempo da cani manu larcenet coconino fumetto graphic novel

 

tempo da cani manu larcenet coconino fumetto graphic novel

 

tempo da cani manu larcenet coconino fumetto graphic novel

 

tempo da cani manu larcenet coconino fumetto graphic novel

 

tempo da cani manu larcenet coconino fumetto graphic novel

 

tempo da cani manu larcenet coconino fumetto graphic novel

 

Dal comunicato dell’editore:

Nelle “Avventure rocambolesche”, saga in cinque episodi ognuno indipendente dall’altro, Manu Larcenet si è divertito a rivisitare le biografie di alcuni celebri personaggi storici, portandoli “fuori contesto” e stravolgendoli con la sua prodigiosa immaginazione. Ne scaturiscono racconti divertenti e tormentati allo stesso tempo, che si inventano una Storia parallela per riflettere, come sempre fa Larcenet, sulle fragilità umane e sulla nostra contraddittoria realtà.

Tempo da cani, il primo volume di questa serie, ha come protagonista un improbabile Sigmund Freud. Il padre della psicanalisi, stanco dei salotti viennesi e della vecchia Europa, ha deciso di affrontare l’avventura nel Far West e ha attraversato l’oceano con il suo fedele assistente, Igor, alla ricerca di nuovi inconsci da analizzare. Freud vorrebbe portare l’America fuori dalla barbarie: ma qui ci sono solo indiani e cowboy, banditi e sciamani, un mondo senza legge né fede. Soprattutto, non ci sono divani. Sarà un cane randagio, all’inverosimile ricerca della propria anima, a sperimentare l’applicazione delle tesi psicanalitiche dello scienziato e a offrire una spassosa riflessione su istanze filosofiche e morali legate ai concetti di libertà, giustizia, schiavitù e acculturazione. Un western pazzo e divertente, perfettamente congegnato.

Le prossime “Avventure rocambolesche” vedranno protagonisti Vincent Van Gogh, Attila, Robin Hood e il Milite Ignoto.