Il terzo corposo volume degli sketchbook di Robert Crumb (riproposto in edizione economica da Tashen) raccoglie disegni del maestro dell’underground americano realizzati tra il 1975 e il 1982.

Se nel primo volume si conosceva un Crumb in cerca della sua voce (QUI la nostra recensione con qualche immagine), che si guarda attorno, disegnando dal vero figure umane e scenari urbani, e nel secondo volume il suo approccio agli schizzi inizia a indirizzarsi prettamente verso il fumetto, qui abbiamo di fronte un autore maturo che si guarda attorno. Mai abbandona l’esercizio, ora più che mai sicura della sua mano e di come osservare ciò che lo circonda, ma anche ossessionato da ciò che lo circonda (le figure femminili, come noto). Tra i soggetti qui prediletti spiccano di certo la moglie Aline e i contesti urbani, tanto da far piacevolmente apparire queste pagine al limite del diario.

Leggi anche: Il sesso visto da Robert Crumb, in Sex Obsessions