Un po’ di pagine di anteprima da L’uomo della legione, di Dino Battaglia, in libreria, fumetteria e online dal 9 febbraio per NPE.

 

La trama dal comunicato stampa dell’editore:

L’Uomo della Legione è la prima delle due storie realizzate da Dino Battaglia per la collana Un uomo un’avventura, pubblicate da quella che sarebbe poi diventata la Sergio Bonelli Editore. La legione del titolo è la Legione Straniera, un corpo militare costituito in Francia, nel 1831, dal re Luigi Filippo, e caratterizzato dall’essere composto soltanto da volontari di cittadinanza straniera. Nella storia di Battaglia le vicende si svolgono in Algeria, nel deserto, tra Sidi-Bel-Abbes e l’isolato fortino Boubut. Il protagonista è Moreau, un legionario abile e coraggioso, che si ritrova nella Legione in qualità di capitano. Poi c’è Desay, un ex tenente sotto la cui guida Moreau aveva combattuto a Verdun ed a causa del quale era stato condannato, insieme ad alcuni suoi camerati, per viltà. In più occasioni i due torneranno sulle antiche vicende e Desay cercherà di convincere Moreau del profondo cambiamento che c’è stato in lui e di come sia oramai diventato un leone. « Un coniglio resta un coniglio, Desay. La natura umana non cambia,» è l’amara replica di Moreau. Una pericolosissima missione nel deserto dimostrerà chi abbia ragione.