Una selezione di tavole da War Painters, di Laura Scarpa, in fumetteria, libreria e online dal 12 aprile 2018 per ComicOut.

war painters laura scarpa

 

war painters laura scarpa

 

war painters laura scarpa

 

war painters laura scarpa

 

war painters laura scarpa war painters laura scarpa

 

war painters laura scarpa

 

war painters laura scarpa

 

Dal comunicato dell’editore:

Il 2018 è l’anno in cui ricorre il centenario della fine della Prima Guerra Mondiale. Mentre in tutta Europa si organizzano eventi commemorativi in strutture dedicate o sul web, in Italia il fumetto celebra questa importante ricorrenza con il volume War Painters, scritto e disegnato da Laura Scarpa, in uscita ad aprile 2018 per conto della casa editrice ComicOut di Roma.

Pescando nel grande repertorio della Storia l’autrice ci offre tre racconti che, sullo sfondo della Grande Guerra, hanno per protagonisti alcuni degli eroi meno noti e meno celebrati del terribile evento che segnò una intera epoca. In Die Kriegsmaler, il racconto che apre il volume, il protagonista è un “pittore di guerra” austriaco, ovvero uno dei tanti illustratori che vennero mandati al fronte per “raccontare” per immagini la quotidianità del conflitto. Il secondo racconto, Bellezza, trae spunto dalla vera storia di Anna Coleman Ladd, la scultrice britannica che prestò la sua arte per ricostruire i volti distrutti dei soldati reduci dal fronte. Protagonista del terzo e ultimo racconto, Pane e lardo (ispirato da un episodio realmente accaduto al fronte) non è un’artista in particolare ma una forma di espressione artistica, forse la più popolare, quella della “canzone”. La musica, dunque, anima la storia di un’amicizia nata tra le trincee e stroncata da un “ordinario” atto di violenza.

In War Painters le storie raccontano la Storia. E tramite queste Laura Scarpa si interroga sul potere salvifico che l’arte può esercitare nei tempi più bui: “L’arte tenta di salvarci, sempre e comunque. Ma il potere, la violenza, la stupidità, la sopraffanno. Quello che resta è il tentativo nobile di combatterli”.