Sunday page

Sunday page | 22 gennaio 2017

Sunday Page: Giorgio Fontana

Ogni settimana su Sunday Page un autore o un critico ci spiega una tavola a cui è particolarmente legato o che lo ha colpito per motivi tecnici o emotivi.

Sunday page | 15 gennaio 2017

Sunday Page: Tom Toro

Ogni settimana su Sunday Page un autore o un critico ci spiega una tavola a cui è particolarmente legato o che lo ha colpito per motivi tecnici o emotivi.

Sunday page | 8 gennaio 2017

Sunday Page: Francesco Artibani

Ogni settimana su Sunday Page un autore o un critico ci spiega una tavola a cui è particolarmente legato o che lo ha colpito per motivi tecnici o emotivi.

Sunday page | 18 dicembre 2016

Sunday Page: AkaB

Ogni settimana su Sunday Page un autore o un critico ci spiega una tavola a cui è particolarmente legato o che lo ha colpito per motivi tecnici, artistici o emotivi….

Sunday page | 11 dicembre 2016

Sunday Page: James Harvey

Ogni settimana su Sunday Page un autore o un critico ci spiega una tavola a cui è particolarmente legato o che lo ha colpito.

Sunday page | 4 dicembre 2016

Sunday Page: Alessandro Tota

Ogni settimana su Sunday Page un autore o un critico ci spiega una tavola a cui è particolarmente legato o che lo ha colpito per motivi tecnici o emotivi.

Sunday page | 27 novembre 2016

Sunday Page: John Martz

Ogni settimana su Sunday Page un autore o un critico ci spiega una tavola che lo ha colpito per motivi artistici o emotivi. Questa volta c’è John Martz.

Sunday page | 20 novembre 2016

Sunday Page: Casty

Questa domenica gigioneggio con Casty, nome d’arte di Andrea Castellan, sceneggiatore tra i più apprezzati nel panorama italiano.

Sunday page | 13 novembre 2016

Sunday Page: Fumio Obata

*English text Ogni settimana su Sunday Page un autore o un critico ci spiega una tavola a cui è particolarmente legato o che lo ha colpito per motivi tecnici, artistici…

Sunday page | 6 novembre 2016

Sunday Page: Vanni Santoni

Ogni settimana su Sunday Page un autore o un critico ci spiega una tavola a cui è legato o che lo ha colpito per motivi tecnici, artistici o emotivi.